Archivio di 10/2008

Il sito della Meloni sui giovani ignora i giovani

Tuesday, 28/10/2008

Nasce così il sito del ministro della gioventù, Giorgia Meloni: www.gioventu.it. ”Una piazza virtuale” si legge in home page “ per la Meglio gioventù con un Focus mensile su questioni che toccano l’universo giovanile”. Eppure non c’è un accenno, una riga, una foto su quello che i giovani stanno facendo in questi giorni. Forse Giorgina non se ne è accorta, giovane fra i giovani. Forse non “bazzica” per le vie del centro di Roma dove gli studenti, la gioventù, manifesta contro la riforma Gelmini, contro i tagli alla scuola. Già, forse anche la ministra è rimasta intrappolata nella rete e sta li a chattare con i suoi amici, nella sua piazza virtuale. E non si accorge che nella piazza, nelle piazze, la vera giovenù, quella con l’accento sulla u, sta facendo un casino. GIORGIA!!! Le scuole di Roma sono occupate (ieri anche il Giulio Cesare ha dichiarato l’occupazione), i giovani fanno manifestazioni a Montecitorio. E sul tuo sito non se ne parla neanche di traverso. CHE VERGOGNA!!!! BOCCIATA!

Gli Articoli della discordia: il Decreto Gelmini

Wednesday, 15/10/2008

Parlamento Italiano

Decreto-legge 1 settembre 2008, n. 137          

“Disposizioni urgenti in materia di istruzione e università”

pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 204 del 1° settembre 2008

Art. 1.
Cittadinanza e Costituzione

1. A decorrere dall’inizio dell’anno scolastico 2008/2009, oltre ad una sperimentazione nazionale, ai sensi dell’articolo 11 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, sono attivate azioni di sensibilizzazione e di formazione del personale finalizzate all’acquisizione nel primo e nel secondo ciclo di istruzione delle conoscenze e delle competenze relative a «Cittadinanza e Costituzione», nell’ambito delle aree storico-geografica e storico-sociale e del monte ore complessivo previsto per le stesse. Iniziative analoghe sono avviate nella scuola dell’infanzia.

2. All’attuazione del presente articolo si provvede entro i limiti delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente.

Art. 2.
Valutazione del comportamento degli studenti

1. Fermo restando quanto previsto dal decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno 1998, n. 249, e successive modificazioni, in materia di diritti, doveri e sistema disciplinare degli studenti nelle scuole secondarie di primo e di secondo grado, in sede di scrutinio intermedio e finale viene valutato il comportamento di ogni studente durante tutto il periodo di permanenza nella sede scolastica, anche in relazione alla partecipazione alle attività ed agli interventi educativi realizzati dalle istituzioni scolastiche anche fuori della propria sede.

2. A decorrere dall’anno scolastico 2008/2009, la valutazione del comportamento e’ espressa in decimi.

3. La votazione sul comportamento degli studenti, attribuita collegialmente dal consiglio di classe, concorre alla valutazione complessiva dello studente e determina, se inferiore a sei decimi, la non ammissione al successivo anno di corso o all’esame conclusivo del ciclo. Ferma l’applicazione della presente disposizione dall’inizio dell’anno scolastico di cui al comma 2, con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca sono specificati i criteri per correlare la particolare e oggettiva gravità del comportamento al voto insufficiente, nonche’ eventuali modalità applicative del presente articolo.

Art. 3.
Valutazione del rendimento scolastico degli studenti

1. Dall’anno scolastico 2008/2009, nella scuola primaria la valutazione periodica ed annuale degli apprendimenti degli alunni e la certificazione delle competenze da essi acquisite e’ espressa in decimi ed illustrata con giudizio analitico sul livello globale di maturazione raggiunto dall’alunno.

2. Dall’anno scolastico 2008/2009, nella scuola secondaria di primo grado la valutazione periodica ed annuale degli apprendimenti degli alunni e la certificazione delle competenze da essi acquisite e’ espressa in decimi.

3. Sono ammessi alla classe successiva, ovvero all’esame di Stato a conclusione del ciclo, gli studenti che hanno ottenuto un voto non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline.

4. L’articolo 13, comma 3, del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226, e’ abrogato e all’articolo 177 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, sono apportate le seguenti modificazioni:

    a) i commi 2, 5, 6 e 7, sono abrogati;
    b) al comma 3, dopo le parole: «Per la valutazione» sono inserite
le seguenti: «, espressa in decimi,»;
    c) al comma 4, le parole: «giudizi analitici e la valutazione sul» sono sostituite dalle seguenti: «voti conseguiti e il»;
    d) l’applicazione dei commi 1 e 8 dello stesso articolo 177 resta sospesa fino alla data di entrata in vigore del regolamento di cui al comma 5;
    e) e’ altresì abrogata ogni altra disposizione incompatibile con<> la valutazione del rendimento scolastico mediante l’attribuzione di voto numerico espresso in decimi.

5. Con regolamento emanato ai sensi dell’articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, si provvede al coordinamento delle norme vigenti per la valutazione degli studenti e sono stabilite eventuali ulteriori modalità applicative del presente articolo.

Art. 4.
Insegnante unico nella scuola primaria

1. Nell’ambito degli obiettivi di contenimento di cui all’articolo 64 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, nei regolamenti di cui al relativo comma 4 e’ ulteriormente previsto che le istituzioni scolastiche costituiscono classi affidate ad un unico insegnante e funzionanti con orario di ventiquattro ore settimanali. Nei regolamenti si tiene comunque conto delle esigenze, correlate alla domanda delle famiglie, di una più ampia articolazione del tempo-scuola.

2. Con apposita sequenza contrattuale e a valere sulle risorse di cui all’articolo 64, comma 9, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e’ definito il trattamento economico dovuto per le ore di insegnamento aggiuntive rispetto all’orario d’obbligo di insegnamento stabilito dalle vigenti disposizioni contrattuali.

Art. 5.
Adozione dei libri di testo

1. Fermo restando quanto disposto dall’articolo 15 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, i competenti organi scolastici adottano libri di testo in relazione ai quali l’editore si sia impegnato a mantenere invariato il contenuto nel quinquennio, salvo le appendici di aggiornamento eventualmente necessarie da rendere separatamente disponibili. Salva la ricorrenza di specifiche e motivate esigenze, l’adozione dei libri di testo avviene con cadenza quinquennale, a valere per il successivo quinquennio. Il dirigente scolastico vigila affinche’ le delibere del collegio dei docenti concernenti l’adozione dei libri di testo siano assunte nel rispetto delle disposizioni vigenti.

Art. 6.
Valore abilitante della laurea in scienze della formazione primaria

1. L’esame di laurea sostenuto a conclusione dei corsi in scienze della formazione primaria istituiti a norma dell’articolo 3, comma 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341, comprensivo della valutazione delle attività di tirocinio previste dal relativo percorso formativo, ha valore di esame di Stato e abilita all’insegnamento, rispettivamente, nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria.

2. Le disposizioni di cui al comma 1 si applicano anche a coloro che hanno sostenuto l’esame di laurea conclusivo dei corsi in scienze della formazione primaria nel periodo compreso tra la data di entrata in vigore della legge 24 dicembre 2007, n. 244, e la data di entrata in vigore del presente decreto.

Art. 7.
Sostituzione dell’articolo 2, comma 433, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.

1. Il comma 433 dell’articolo 2 della legge 24 dicembre 2007, n. 244, e’ sostituito dal seguente:

«433. Al concorso per l’accesso alle scuole di specializzazione mediche, di cui al decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 368, e successive modificazioni, possono partecipare tutti i laureati in medicina e chirurgia. I laureati di cui al primo periodo, che superino il concorso ivi previsto, sono ammessi alle scuole di specializzazione a condizione che conseguano l’abilitazione per l’esercizio dell’attività professionale, ove non ancora posseduta, entro la data di inizio delle attività didattiche di dette scuole immediatamente successiva al concorso espletato.».

Art. 8.
Norme finali

1. Dall’attuazione del presente decreto non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

2. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sarà presentato alle Camere per la conversione in legge.

IL GRAN TEATRO DI MANGIAFUOCO

Wednesday, 15/10/2008

Sabato 18 e domenica 19 ottobre: IL GRAN TEATRO DI MANGIAFUOCO

Una commedia brillante dal carattere fiabesco, che vede papà
Pulcinella alle prese con il figlioletto Pulcinellino che,
scappatogli di mano, è entrato nel fantastico teatrino di Mangiafuoco
per assistere allo spettacolo. In realtà Pulcinellino non sarà tra il
pubblico bensì dietro le quinte, insieme a tutti gli altri burattini,
prigioniero del terribile Mangiafuoco. L’obiettivo di papà Pulcinella
è quello di liberare il figlio e tutti i burattini. Come fare per
entrare nel teatro senza farsi scoprire e come sconfiggere
quell’energumeno di Mangiafuoco?

 Teatro San Carlino - Viale dei Bambini - Villa Borghese (Pincio)

Orari spettacoli : sabato ore 16, domenica 11.30 – 16 e 17.30

Ecci i vincitori di Marinando 2008

Friday, 3/10/2008

marinando_2008.gifSi è concluso il tredicesimo Festival teatrale e video di Marinando, la campagna di sensibilizzazione riservata agli studenti delle scuole secondarie di primo grado dedicata al mondo del mare e della pesca, che si è chiusa sabato sera in piazza della Libertà a Ostuni. Alla serata conclusiva sono intervenuti il Capo di Gabinetto del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Giuseppe Ambrosio, il sindaco di Ostuni, Domenico Tanzarella, e le autorità locali.
Un gran finale, con l’assegnazione, per la sezione teatro, della coppa del Presidente della Repubblica alla scuola “E. Giacich” di Monfalcone e del premio speciale della giuria alla scuola “D. Alighieri” di Venezia. I due lavori, sia pure in maniera diversa, prendono spunto dalla storia delle loro regioni.
I ragazzi di Monfalcone con lo spettacolo “In Cantiere” hanno ripercorso il passaggio da borgo marinaro a centro industriale della loro città, mentre gli studenti di Venezia, con la performance “Arlechin no magna potaci”, hanno riportato sulle scene il brio della commedia dell’arte, tipica veneta, per affrontare un problema quanto mai attuale quale è la sana alimentazione.
Un plauso particolare, Zaia lo ha dedicato ai ragazzi della scuola “F. Michelini Tocci” di Cagli, autori del miglior spot della sezione video del Festival “Punto a capo”, “che con immagini e testo hanno saputo esprimere la preoccupazione e l’impegno delle nuove generazioni nel far sì che non siano gli immediati interessi economici di qualcuno a guidare la vita di una comunità e dettare le regole del mondo. Le nostre risorse – ha concluso il Ministro - anche quelle ittiche, vanno valorizzate e salvaguardate”.
Marinando 2008, secondo tutti gli osservatori, si è chiuso con un bilancio molto positivo, anche per le molteplici attività proposte alle scuole italiane e straniere durante la settimana azzurra di Ostuni: laboratori, escursioni, prove e spettacoli teatrali, proiezioni, incontri tematici che hanno coinvolto studenti e insegnanti.
Marinando rappresenta ormai un punto di riferimento a livello nazionale e internazionale come campagna di grande valore civico, che, attraverso il linguaggio del teatro e dei video sul tema del mare e della pesca, svolge un’importante azione di sensibilizzazione per la salvaguardia delle risorse marine.
Un impegno che il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ritiene valido per il presente, ma soprattutto per il futuro della nostra società.

Di seguito tutti i premi e le motivazioni:

GIURIA UFFICIALE

Sezione Teatro “Il pescatore in teatro” 2008:

Coppa del Presidente della Repubblica a “In cantiere”, dell’Istituto Comprensivo Statale “Giacich” – Monfalcone
per la varietà dei linguaggi, compreso un uso ingegnoso del teatro su nero; per l’alternanza dei rimi e dei registri espressivi, che trascorrono dalla lentezza ieratica, alla mimesi realistica, alla gestualità simbolica, utilizzati sempre in funzione drammaturgica per rendere ora la civiltà e la cultura della pesca, ora la frenesia del lavoro industriale; per le invenzioni sonore, che alternano alla musica i rumori della quotidianità; per lo spessore dei contenuti civili, acquisiti con uno studio documentato della realtà locale e resi senza prosopopea; per la sobria ma commovente restituzione teatrale di un tema frequentato raramente e con difficoltà dal teatro della scuola, quale la morte.

Menzione speciale a “Arlechin no magna potaci”, della Scuola Media Statale  “Alighieri” – Venezia per l’intelligente e spiritoso innesto sugli stilemi della commedia dell’arte, contaminata con elementi di cultura giovanile, del tema della corretta alimentazione e del pesce, con la creazione di una drammaturgia compiuta, elaborata autonomamente dalle ragazze e dai ragazzi; per la spigliatezza e l’adeguatezza ai tempi comici della recitazione; per l’uso della lingua veneziana e per alcune felici idee registiche, come la suggestione iniziale della gondola, creata dai corpi di due ragazzi in nero e da una coppia di forcole; per la vena satirica rivolta alla cultura pubblicitaria televisiva.

I sogni del poeta

Friday, 3/10/2008

I sogni del poetaDomenica 12 ottobre l’associazione culturale Cantieri dello Spettacolo presenta l’anteprima de “I sogni del poeta”?, per la regia di Federica Mancini.i sogni del poeta.JPG
La poesia diventa qui il filo conduttore dello spettacolo, ma è una poesia muta, affidata alle emozioni che le immagini sanno suscitare.
Il protagonista è un poeta triste che non è più capace di raccontare, ma saprà ritrovare l’ispirazione attraverso i suoi sogni, in una scena essenziale che accoglie colori, movimenti e suoni trasformandoli in tante storie: la nascita dell’uomo, funambolo in equilibrio alla scoperta del mondo, la danza dei cilindri, il sirtaki degli ombrelli, la valigia dei sogni e delle farfalle.
Uno spettacolo come una visione, suggestivo e surreale, capace di stimolare l’immaginazione e scatenare la fantasia.
Lo spettacolo verrà riproposto dal 15 al 20 marzo 2009.
Teatro Le Maschere -Orari: ore 16.30 e 18.00
 

Prezzi:   intero 7 euro, ridotto 6 euro
(possessori di bibliocard, c.r.a.l. convenzionati)

Singolare Femminile Grafica Illustrazione Arte Editoria

Friday, 3/10/2008

Forum del Palazzo delle Esposizioni 
Giunge al secondo appuntamento il ciclo di seminari proposto dallo Scaffale d’arte del Palazzo delle Esposizioni. Singolare femminile è un progetto che si sviluppa per tappe, ognuna delle quali propone quattro seminari sul tema comunicazione visiva e ragazzi. Gli ambiti esplorati sono grafica, illustrazione, arte e editoria e le professioniste invitate sono scelte per la qualità e l’originalità della proposta visiva.
La seconda parte di Singolare Femminile vede protagoniste illustratrici italiane di chiara fama che hanno segnato momenti di rottura e crescita dell’illustrazione in Italia e all’estero. A loro è stato chiesto, in occasione del Progetto Alice, ospitato nel Forum e nell’Atelier del museo, di lavorare su Alice, personaggio che si presta a diversi livelli di lettura e di interpretazione. Quattro seminari alla scoperta di un modo di raccontare con immagini e figure dove l’illustrazione diventa parte centrale della comunicazione nell’editoria per ragazzi.
I seminari, rivolti a giovani e professionisti del settore, insegnanti, operatori e studenti, si svolgono nel fine settimana e si concludono con un’esposizione degli elaborati dei partecipanti e con l’incontro con l’artista. 
 Quattro seminari dal venerdì alla domenica
 
24/26 OTTOBRE Chiara Carrer (Roma, Italia)
E’ nata a Venezia e ha viaggiato a lungo in America Latina occupandosi di danza e teatro. Vive e lavora a Roma.
È una delle più originali e riconosciute illustratrici italiane; ha illustrato moltissimi libri, per i quali ha ricevuto premi prestigiosi.  Ha partecipato a importanti mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Utilizza materiali poveri ed estremamente semplici con cui sottolinea la forza dei suoi personaggi.
7/9 NOVEMBRE Chiara Rapaccini (Roma, Italia)
Nata a Firenze,  vive e lavora a Roma. Laureata in Pedagogia, è grafica, designer, scultrice, illustratrice e scrittrice di libri per ragazzi. Ha disegnato film di animazione per la RAI e per il cinema, ha collaborato come illustratrice con numerosi periodici italiani. Si è in seguito cimentata con la scrittura e i suoi romanzi, scorci satirici di vita quotidiana, sono molto amati per il tono ironico e scanzonato e la capacità di mettere a nudo le contraddizioni del mondo degli adulti. Le sue mostre sono state allestite a Roma, Milano, Torino, Genova , Venezia, San Pietroburgo e Città del Messico. Insegna Illustrazione all’Istituto europeo del design di Roma dal 1995.
21/23 NOVEMBRE Vittoria Facchini (Bari, Italia)
Nata a Molfetta,  si è specializzata a Firenze e poi a Venezia in illustrazione e grafica editoriale. Ha deciso di seguire la strada dell’illustrazione dopo l’incontro con Emanuele Luzzati. I suoi personaggi sono ironici e divertenti, le sue storie affrontano i temi più diversi sempre con allegria e una dirompente energia narrativa.
5/7 DICEMBRE Vanna Vinci (Bologna, Italia)
E’ nata a Cagliari dove ha frequentato il corso di Grafica dell’Istituto Europeo di Design, e dove nel 1987 ha aperto lo studio Mow Mow. Vive e lavora a Bologna. Ha esordito nel mondo del fumetto nel 1990 su Fumo di China, con due storie brevi,  protagonista il personaggio della mummia Naarik. Dal 1998 le sue storie escono a episodi sulla rivista Mondo Naif. Sophia, la ragazza aurea è la sua ultima storia, appena conclusa. Per la rivista Linus ha pubblicato le strip de La bambina Filosofica. Per il Corriere della Sera ha prodotto la storia Notturna. Come illustratrice per ragazzi ha lavorato con diverse case editrici italiane.
 
info
Palazzo delle Esposizioni - Via Nazionale, 194 - 00184 Roma
 
24/26 ottobre - 7/9 NOVEMBRE - 21/23 NOVEMBRE - 5/7 DICEMBRE
partecipazione a un seminario (durata tre giorni)              euro 250 per partecipante (studenti 100 euro)
partecipazione ai quattro seminari                                      euro 750 per partecipante (studenti 300 euro)
 
venerdì dalle 15.00 alle 18.00
sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 - domenica dalle 10.00 alle 13.00
domenica alle 18.00 incontro con l’artista, ingresso libero a esaurimento posti

Oggi, 2 Ottobre è la FESTA DEI NONNI

Thursday, 2/10/2008

2 Ottobre “Festa dei Nonni” . Istituita con la legge n. 159 del 31 luglio 2005. la «Festa nazionale dei nonni» vuole celebrare “l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale?.
 

Roma festeggerà i nonni domenica prossima, 5 ottobre, alle ore 17, al Palazzo dei Congressi dell’Eur. “La Festa dei nonni? e’ stata organizzata per valorizzare il ruolo di perno della vita delle famiglie, di supporto delle esigenze delle giovani coppie, svolto da questa fondamentale figura. Saranno presenti il Sindaco Gianni Alemanno, l’assessore capitolino alle Politiche Sociali Sveva Belviso, il presidente del XII Municipio Pasquale Calzetta e l’assessore municipale alle Politiche Sociali Gemma Gesualdi, oltre a molti politici impegnati a favore del mondo degli anziani. Parteciperanno alla festa-spettacolo le delegazioni dei dieci Centri anziani del Municipio, le associazioni della terza eta’, oltre a esponenti della cultura e dello spettacolo. L’evento, finanziato con il contributo di sponsor, sarà una vera kermesse, con la partecipazione di numerosi artisti e la consegna di targhe-ricordo. Seguirà  un ricevimento offerto dai vari commercianti del Municipio.

Pinocchio nel gran teatro di Mangiafuoco

Wednesday, 1/10/2008

  teatro le maschere.jpg

Il debutto della stagione del teatro Le Maschere, il 5 ottobre, sarà affidato all’anteprima di una rivisitazione della storia di Pinocchio, nuova produzione dell’associazione culturale Talia diretta da Claudio Spadola, che vedrà protagonisti della scena attori, marionette ed ombre.

Uno spettacolo ispirato alle avventure del Pinocchio di Collodi, che mettendo a fuoco l’episodio del teatro di Mangiafuoco, lo valorizza e lo sviluppa trasformandolo in un racconto autonomo e compiuto.pinocchio.jpg

Una versione scenica in cui prendendo spunto da questa storia si vuole riflettere sul mondo dello spettacolo, sulla magia della rappresentazione ma anche sulle difficoltà che gli attori incontrano nel loro percorso artistico, attraverso le avventure del famoso burattino e di tutti i suoi fratelli d’arte e di legno, le maschere della commedia dell’arte.

 

Lo spettacolo verrà riproposto dall’8 al 24 febbraio 2009.

 

Orari:   ore 16.30 e 18.00

Prezzi:  : intero 7 euro, ridotto 6 euro  

 

Teatro Le Maschere

Via Aurelio Saliceti 1/3 00153 Roma

www.teatrolemaschere.it

 

Combattere la “globesità”

Wednesday, 1/10/2008

Sebbene gli obesi siano individui ben nutriti, spesso la loro alimentazione è carente. L’obesità ha raggiunto proporzioni talmente massicce nei paesi industrializzati e in alcune parti dei paesi in via di sviluppo che l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha dato l’allarme su quella che viene definita una “globesità” epidemica.

Secondo l’Associazione europea per gli studi sull’obesità quasi un terzo degli abitanti dell’Unione europea è sovrappeso e più di un decimo è clinicamente obeso.

Il numero di bambini europei in sovrappeso è destinato ad aumentare rispetto agli attuali livelli di circa un quinto fino ad arrivare a un quarto entro il 2008, affermano alcuni analisti. Queste cifre hanno portato alla creazione di iniziative nazionali di elevato profilo per combattere i giro-vita in espansione, come la campagna nazionale antiobesità condotta nel Regno Unito.

Tali campagne dovrebbero essere e di solito sono sostenute dalla scienza e la ricerca dell’Unione Europea sta infatti aiutando a diffondere le conoscenze circa l’obesità e le sfide sanitarie correlate. Questo volantino delinea alcuni dei lavori di ricerca in questo senso.

 

Una persona è considerata obesa se ha un 20% di grasso corporeo eccedente per la sua età, altezza, sesso e struttura ossea. La percentuale di grasso è solitamente calcolata utilizzando il cosiddetto indice di massa corporea (IMC = peso (kg)/altezza (m)²)

Più di un terzo dei cittadini dell’UE è sovrappeso (2530)

Ogni anno circa 400.000 scolari si uniscono alle fila di coloro che sono in sovrappeso

Un’alimentazione poco equilibrata e la mancanza di esercizio fisico sono tra le cause principali di morte in Europa, e l’obesità incide nella misura dell’8% sulle spese per la sanità.

Sospese le nuove regole per il trasporto dei cani in treno

Wednesday, 1/10/2008

W le Ferrovie dello Stato!!!treno.jpg

Dopo un incontro tra il sottosegretario al Welfare Francesca Martini e l’amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano,  sono state sospese le nuove regole che sarebbero dovute entrare in vigore oggi e che avrebbero ingiustamente discriminato i cani di media e grossa taglia nell’accesso ai treni Per risolvere i problemi igienico-sanitari che erano stati riscontrati in alcune carrozze, ieri è stato istituito un tavolo tecnico congiunto.

cane.jpgContinueranno quindi a viaggiare sui treni, senza limitazioni, anche i cani più grandi. I cani dovranno comunque viaggiare, come prevede la legislazione attuale, con guinzaglio e museruola e sotto la responsabilità dei proprietari.Attraverso l’avvio di un tavolo tecnico dedicato, il Ministero ha assicurato un supporto a Trenitalia per risolvere i problemi igienico-sanitario dei vagoni, in particolare l’invasione di parassiti e, soprattutto, cimici, per garantire l’accesso degli animali sui treni senza trascurare la sicurezza di tutti i passeggeri. L’obiettivo è valutare congiuntamente il miglior approccio rispetto all’accessibilità degli animali sui mezzi ferroviari, tenendo conto dei migliori esempi europei in questo campo.

“Esprimo enorme soddisfazione per la decisione di Trenitalia - sottolinea il sottosegretario - che ci vede insieme nel perseguire l’obiettivo di tutela del diritto di tanti viaggiatori che potranno viaggiare con i propri animali, ma anche l’obiettivo comune di tutelare tutti i viaggiatori, garantendo loro sicurezza, igiene, qualità e salubrità dei vagoni. E’ stata una decisione di buon senso e di grande intelligenza, che ci fa comprendere come il dialogo renda possibile trovare soluzioni”. 

 
Archivi - 11/2017, 10/2017, 09/2017, 06/2017, 01/2017, 11/2016, 08/2016, 06/2016, 05/2016, 03/2016, 02/2016, 01/2016, 12/2015, 11/2015, 10/2015, 08/2015, 06/2015, 05/2015, 04/2015, 03/2015, 02/2015, 01/2015, 12/2014, 11/2014, 10/2014, 09/2014, 07/2014, 06/2014, 05/2014, 04/2014, 03/2014, 02/2014, 01/2014, 12/2013, 11/2013, 10/2013, 08/2013, 06/2013, 05/2013, 04/2013, 03/2013, 02/2013, 01/2013, 12/2012, 11/2012, 09/2012, 08/2012, 07/2012, 06/2012, 05/2012, 04/2012, 03/2012, 02/2012, 01/2012, 12/2011, 11/2011, 10/2011, 09/2011, 08/2011, 05/2011, 04/2011, 03/2011, 02/2011, 01/2011, 12/2010, 11/2010, 10/2010, 09/2010, 08/2010, 07/2010, 06/2010, 05/2010, 04/2010, 03/2010, 02/2010, 01/2010, 12/2009, 11/2009, 10/2009, 09/2009, 08/2009, 07/2009, 06/2009, 05/2009, 04/2009, 03/2009, 02/2009, 01/2009, 12/2008, 11/2008, 10/2008, 09/2008, 08/2008, 07/2008, 06/2008, 05/2008, 04/2008, 03/2008, 02/2008, 01/2008, 12/2007, 11/2007, 10/2007, 09/2007, 08/2007, 07/2007, 06/2007, 05/2007, 04/2007, 03/2007, 02/2007, 01/2007, 12/2006, 11/2006, 10/2006, 09/2006, 08/2006, 07/2006, 06/2006, 05/2006, 04/2006, 03/2006, 02/2006, 10/1999, 09/1999, 04/1999, 03/1999, 12/1998, 11/1998, 10/1998, 07/1998, 01/1998, 11/1993, 12/1992,
Aut.246/98 del 1/6/98 del Tribunale Civile di Roma - Marchio registrato

Direttore responsabile: Sara Musa


Giacomino Blog powered by Coded and Designed by