Archivio di 8/2008

ESTATE AL MUSEO POLDI PEZZOLI

Saturday, 30/8/2008

ATTIVITA’ PER GLI ADULTI: visite guidate gratuite del mercoledì                 Guide esperte e storici dell’arte accompagnano i visitatori nella mostra Il frammento ritrovato. Il tappeto di caccia e altre storie, alla scoperta delle appassionanti vicende del prezioso tappeto di caccia e dell’intera collezione di tappeti del Poldi Pezzoli, esposta per la prima volta al pubblico dopo circa dieci anni di assenza.

L’appuntamento al Museo Poldi Pezzoli è per

mercoledì 3 settembre ore 16.00

mercoledì 10 settembre ore 10.00

mercoledì 17 settembre ore 10.00

               

Informazioni

Ingresso: a pagamento 8 € intero; 5,50 € ridotto

Visita guidata: gratuita

Prenotazione obbligatoria ai numeri: 02 794889 - 02 796334

Gruppi: massimo 20 persone

Museo Poldi  Pezzoli   Via Manzoni  12

Milano

 www.museopoldipezzoli.it

 

Gelmini: quando la spesa per il personale assorbe il 96,98% del bilancio significa che la scuola italiana rischia di non avere più gli strumenti per modernizzarsi

Friday, 29/8/2008

Da questa mattina è consultabile sul portale del Ministero (http://www.istruzione.it) il bilancio del 2008 per l’area Istruzione. Dal bilancio emerge che le spese per il personale sono pari a 41.174.698.165 euro, ed assorbono il 96,98% del totale.

Le spese di funzionamento (informatica di servizio, cancelleria e funzionamento generale, spese di pulizia per circa il 40% delle scuole) raggiungono invece i 493.181.784 euro (l’1,16% del totale), quelle legate agli interventi (trasferimenti ad enti pubblici e privati) i 633.368.341 euro (l’1,49% del totale) e quelle in conto capitale (edilizia scolastica, innovazione tecnologica e sicurezza nelle scuole) i 156.362.270 euro (appena lo 0,37% del totale).

“Quando la spesa per il personale ha una tale incidenza sul bilancio complessivo del Ministero – ha commentato il Ministro Mariastella Gelmini – questo significa che la nostra scuola non ha la capacità, se non si interviene strutturalmente, di rinnovarsi e di guardare con serenità al futuro. Dobbiamo assolutamente porre rimedio ad una situazione insostenibile. La scuola italiana è stata troppo spesso usata in passato come un ammortizzatore sociale. E’ un dovere morale verso le nuove generazioni rivedere completamente il sistema scuola in Italia”.

Isabella Monari:lo sport nei suoi quadri

Friday, 29/8/2008

Isabella Monari trasmette un pensiero libero e positivo. Nei suoi quadri c’è sole, luce, gioia, serenità. Nelle sue tele - aggraziate da una pennellata decisa - i giocatori di polo corrono e si animano con vigore, i campi verdi fanno da palcoscenico alle duellanti leggere. monari_campo.jpgIl sole dei campi da golf illumina, dalla tela, lo spazio circostante. Le ombre dei giocatori di bocce tratteggiano la profondità della meditazione.monari_duello.jpg Non c’è malinconia. Non ci sono soggetti cupi. Non ci sono volti sofferenti o contratti per lo sforzo fisico.

Quando si ha davanti agli occhi un dipinto di Isabella Monari è impossibile sottrarsi al senso di benessere. Lo stesso che si gusta dopo aver fatto sport.

Lo sport, infatti, è il tema ricorrente dei quadri di Isabella Monari proposto in una veste che non ha niente a che vedere con la competizione agonistica o quella delle gare massacranti. Niente Olimpiadi o medaglie, bensì momenti di rilassamento e di aggregazione.  

I giocatori sono sempre collocati al centro di verdi paesaggi, circondati da una campagna addomesticata monari_bocce.jpgdove il selvaggio è dominato dalla cura e dall’amore dell’uomo per la natura. Le_zie.jpgPaesaggi ideali, luoghi dell’anima e del pensiero, curati e rigogliosi. 

Le opere di Isabella Monari sono una delicata controtendenza ad una violenza troppo spesso urlata dell’arte contemporanea. Una gioia di vivere che contrasta l’aggressività e la voglia di provocare a tutti i costi. Una semplicità genuina e intensa. Una leggerezza dell’anima della quale ci si riappropria con piacere. E della quale si gusta la preziosità. 

Sara Musa

Svizzera: i cani mordono di più i bambini che gli adulti

Thursday, 28/8/2008

Alcuni tipi di cani mordono più frequentemente di altri. E i  bambini vengono morsicati con maggior frequenza degli adulti e presentano ferite più gravi. Nei bambini di età inferiore ai 10 anni, in metà dei casi, le ferite sono localizzate alla testa o alla gola e un incidente su quattro è causato da cani di piccola taglia. 

 È quanto emerge dalla statistica sui morsi di cane relativa all’anno 2007. Per la prima volta è stato possibile eseguire un raffronto tra i dati risultanti dall’identificazione dei cani e i casi di ferite da morsi. Nel 2007 sono stati notificati in totale 4291 incidenti da morsi di cane, di cui 2678 hanno coinvolto persone e 309 cani il cui comportamento rappresenta un pericolo. In oltre 1000 casi gli uffici veterinari cantonali hanno disposto apposite misure di sicurezza.

I risultati della statistica dei morsi in base ai tipi di cani confermano quanto emerso nel 2006. Più di 200 tipi di cani erano coinvolti negli incidenti da morsi di cane. I tipi più comuni in Svizzera sono anche responsabili del maggior numero di incidenti. I dati evidenziano tuttavia notevoli differenze: se su ogni 100 cani si registra una media di 0,9 morsi, nel caso degli american pitbull terrier la cifra sale a 8,5, per i rottweiler a 3,8, per i dobermann a 2,6, per i cani da pastore tedesco a 2. È da notare che i pitbulls mordono molto più frequentemente cani che umani.

Dal 2006 i medici, i veterinari e gli educatori di cani sono tenuti a notificare all’Ufficio veterinario cantonale gli incidenti da morsi che coinvolgono persone o animali e i cani il cui comportamento rappresenta un pericolo. Questo provvedimento è inteso ad individuare in modo tempestivo i cani potenzialmente pericolosi e adottare misure specifiche. Inoltre, i dati raccolti sugli episodi notificati rappresentano una base importante per la definizione di misure di miglioramento della sicurezza pubblica, poiché evidenziano l’effettivo potenziale di rischio.

www.news.admin.ch

A Torino IL SIGNORE DEGLI ANELLI

Tuesday, 26/8/2008

Nel parco del castello gli animatori della Compagnia San Giorgio e il Drago guideranno i bambini che, vestiti, armati e riuniti in schiere di piccoli hobbit, si uniranno al re Théoden per sconfiggere il perfido Saruman. Età consigliata: 5-12 anni.

Un tuffo in un passato fantastico alla scoperta di una delle saghe letterarie - e cinematografiche – più famose e amate degli ultimi anni, un’intera giornata da vivere insieme al Re Théoden e agli eroi della Compagnia dell’Anello, impegnati a sconfiggere le forze malefiche capeggiate dal perfido stregone Saruman: questi saranno gli ingredienti di “Il Signore degli Anelli?, divertente e avvincente manifestazione dedicata ai più piccoli che domenica 14 settembre, dalle ore 11 alle 18 circa, verrà ospitata al Castello di Masino, proprietà del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano a Caravino (TO).Grazie agli attori della Compagnia San Giorgio e il Drago il Parco del Castello di Masino diventerà per un giorno la mitica “Terra di Mezzo? e tutti i presenti potranno assistere all’assalto “virtuale” alle due torri da parte degli orchi antagonisti di Frodo, Aragorn, Legolas e compagni, proprio come viene raccontato nel romanzo fantasy scritto quasi sessant’ anni fa da J.R.R. Tolkien. Alla simulazione saranno invitati a partecipare anche i bambini che, vestiti con tanto di corazza e piccola spada per duellare giocando, verranno riuniti in schiere di piccoli hobbit e “arruolati? nell’esercito dei “buoni?. Nell’avvincente battaglia contro i Signori del Male potranno essere coinvolti anche i genitori ed è consigliata la partecipazione di bambini dai 6 ai 12 anni.
Lo scopo di questa “avventura in costume” è far vivere ai piccoli un’indimenticabile esperienza ludico-didattica che li aiuterà a stimolare fantasia, iniziativa e spirito di gruppo.

Il programma della giornata prevede l’accoglienza dei bambini, la vestizione dei piccoli hobbit e l’addestramento dell’esercito sotto la guida di esperti animatori. Dopo una meritata pausa per il rancio (cui potranno partecipare anche gli accompagnatori), le truppe verranno riorganizzate con l’inserimento di eventuali nuovi rincalzi (piccoli hobbit ritardatari) per sferrare l’attacco conclusivo. Le attività si concluderanno alle 17,30-18,00.

Per chi passerà l’intera giornata a Masino, il Ristoro del Castello propone uno speciale “rancio per le truppe? al costo di 10 € cad. E’ consigliata la prenotazione telefonica al numero 0125/778486 – 335/5204114.
Orario:
Dalle 11.00 alle 18.00.

Ingresso alla manifestazione: Adulti: € 6,00 – Ragazzi (4-12 anni): € 5,00 – Aderenti FAI e residenti: € 3,00.
Ingresso cumulativo manifestazione e visita al Castello: Adulti: € 8,50 – Ragazzi (4-12 anni): € 6,50 – Aderenti FAI e residenti: € 3,00.

Per informazioni:
FAI – Castello di Masino, Caravino (To) tel. 0125.778100;
www.fondoambiente.it

Chioggia: LA CITTA’ DEI RAGAZZI

Tuesday, 26/8/2008

LA CITTÀ DEI RAGAZZI
Spettacoli teatrali e incanti vari
29 - 30 - 31 Agosto 2008
Piazza Todaro di Sottomarina - Chioggia 

Quando le vacanze sono agli sgoccioli, l’atmosfera è quella di fine estate e di rientro alla quotidianità… è il momento di proporre un’ultima opportunità di divertimento e svago. Si tratta degli spettacoli teatrali e incanti vari della terza edizione de  LA CITTÀ DEI RAGAZZI, un progetto di Arteven realizzato grazie all’Amministrazione Comunale della Città di Chioggia, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Venezia e della Regione del Veneto. Gli ultimi tre giorni di agosto 2008 - venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 - dalle ore 19.00 in Piazza Todaro di Sottomarina si svolge questa fantastica tre giorni dedicata ai cittadini ‘under 13’ ma aperta e godibile a tutti.
 

La manifestazione la Piazza dalle ore 19 si animerà con spettacoli di burattini, di musica, danza, teatro di strada ma anche con laboratori di animazione e dedicati al riciclo, quest’ultimo realizzato grazie alla collaborazione con Veritas. Questo un assaggio delle varigate e attraenti proposte in calendario.
Molino Rosenkranz organizzerà tre differenti animazioni - CILINDRONE FRULLABIMBI, CAVALLO ALATO, SALSICCIOTTI DI CARTENE - cui parteciperanno i presenti; i migliori musicisti della Scuola di Musica dell’Associazione Lirico Musicale Clodiense si esibiranno in performance e creatività musicali; L’opera delle Marionette di Genova allestirà tre spettacoli: l’operina per burattini all’improvviso SAN GIORGIO E IL DRAGO, lo spettacolo GIOVANNINO TROMBETTIERE dedicato al trombettiere e unico sopravvissuto del plotone dei Cavalleggeri del Generale Custer, I 6 SENSI DE ARLECHIN con i personaggi della maschere della Commedia dell’Arte; Veritas realizzerà il LABORATORIO RICICLO DELLA CARTA con cui i bambini impareranno a creare vari oggetti come segnalibri, bambole o fiori d’arredo; il Teatro Invisibile presenterà SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE, un allestimento realizzato con musica, fuoco, acrobatica, trampoli e giocoleria; i giovani musicisti dell’ENSEMBLE JO-CLARINO CONCERTO di Chioggia si esibiranno al clarinetto, clarinetto-contralto, corno di basetto e clarinetto basso; il Fourfool Circus - formazione giovane di attori/circensi - presenterà UNA GIORNATA SULL’ISOLA CHE NON C’È, spettacolo ispirato alla famosa fiaba di Peter Pan e vincitore dell’edizione 2008 del premio promosso dalla Federazione Nazionale Arte di Strada; il Centro Formazione Danza organizzerà DANZAGIOCANDO: OGGETTI DANZANTI RACCONTI DA FAVOLA, laboratorio in cui i bambini drammatizzeranno con il movimento una favola narrata da un formatore/danzatore e presenterà poi IL MAGO DI OZ, spettacolo di danza ispirato alla celebre romanzo per ragazzi dello scrittore statunitense L. Frank Baum; I Fratelli di Taglia daranno vita al CIRCUS COLOMBAZZI e ai suoi personaggi caratterizzati da costumoni a righe, baffoni, calotte, naso e guance arrossate da una buona dose di lambrusco e armati di tamburo, biciclettona e altri armamentari vari; Arena Artis organizzerà l’HAPPY HOUR PER RAGAZZI - aperitivo analcolico in compagnia di danza, musica, aranciata e dello spettacolo di danza, canto e recitazione in compagnia dei ragazzi del Campus Estivo - e l’AFTER HOUR il saluto a conclusione della CITTA’ DEI RAGAZZI con la festosa esibizione di talenti musicali!!!
 

29 AGOSTO 2008

h.19.00 –  CILINDRONE FRULLABIMBI

Molino Rosenkranz nasce nel dicembre 1991 a Pordenone grazie alla collaborazione di operatori con esperienza e formazione professionale nei settori teatrale, pedagogico, sociale e dell’animazione. La produzione di spettacoli con strutture gonfiabili volanti e no è la loro cifra stilistica; in Piazzetta Todaro proporranno ogni giorno una diversa animazione volante: CILINDRONE FRULLABIMBI, CAVALLO ALATO, SALSICCIOTTI DI CARTENE, tutte assolutamente coinvolgenti del pubblico presente…

h.19.30 –  GIOVANI NOTE MUSICALI
Performance e creatività musicali realizzate dai migliori musicisti della Scuola di Musica dell’Associazione Lirico Musicale Clodiense.
 

h.21.00 –  SAN GIORGIO E IL DRAGO
L’opera Delle Marionette di Genova - incarnata da Mauro Pagan, che ad oggi ha allestito una decina di spettacoli, utilizzando burattini tradizionali a guanto in baracca, marionette a filo, pupazzi in cartapesta e gommapiuma - presenta un’operina per burattini all’improvviso, ovvero la storia più diffusa, da Oriente ad Occidente, tratta da un poemetto di anonimo veneto del XIV sec. e recitata a braccio… La vicenda di Giorgio, diffusa in tutto il mondo del santo a cavallo che uccide il drago: spettacolo adatto ad ogni tipo di pubblico e ricco, come indicato nel sottotitolo, di momenti all’improvviso come suggeriti, al burattinaio, dal pubblico.
 

h.22.00 –  SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
La compagnia Teatro Invisibile presenta un allestimento in parte ambizioso, ma che apre ad una sperimentazione su piani paralleli di diverse tecniche. Tramite le azioni fisiche e la verità scenica il testo poetico shakespeariano viene vissuto e riattualizzato tornando ad essere materiale vivo; musica, fuoco, acrobatica, trampoli e giocoleria per dare vita al mondo di spiriti e folletti che giocano con le passioni degli umani; e infine i commedianti artigiani, “ponte? verso gli spettatori grazie ai loro tentativi farseschi, al ritmo, alla complicità triviale col pubblico. Le azioni si snodano sopra e sotto praticabili (palchetti modulari e componibili fino ad altezze di 3 metri). I vari ambienti vengono creati con tessuti e oggetti di scena (eventualmente anche con l’utilizzo del fuoco).
  h.23.00 –  ENSEMBLE JO-CLARINO CONCERTO
di Chioggia - diretto da Alessandro Terrin
con giovani musicisti al clarinetto, clarinetto-contralto, corno di basetto e clarinetto basso.
 

30 AGOSTO 2008

h.19.00 –  LABORATORIO RICICLO DELLA CARTA
organizzato da Veritas
Tutti i bambini sono invitati a cimentarsi direttamente con la carta riciclata nel creare oggetti come segnalibri, bambole o fiori d’arredo.
 

h.19.00 –  CAVALLO ALATO
Molino Rosenkranz propone una divertentissima animazione volante che non mancherà di coinvolgere il pubblico.
 h.19.30 – DANZAGIOCANDO: OGGETTI DANZANTI RACCONTI DI FAVOLA
il Centro Formazione Danza di Patrizia Aricò e Francesca Serafini propone  un laboratorio con oggetti - palla, cerchio, tulle - attraverso il quale i bambini che vi partecipano drammatizzano con il movimento una favola, che viene narrata da un formatore e danzatore. In questo modo i bimbi vengono avvicinati in maniera attiva e partecipativa alla costruzione di uno spettacolo.
 

h.21.00 –  GIOVANNINO TROMBETTIERE
L’opera Delle Marionette Di Genova questa volta presenta uno spettacolo di burattini liberamente ispirato alla storia di Giovanni ‘John’ Martini, nato a Sala Consilina (SA) o ad Apricale (IM), trombettiere ed unico sopravvissuto del plotone ‘L’ del 7° Cavalleggeri comandato da G.A.Custer nella battaglia del Little Big Horn, il 25 giugno 1876. Le scene dipinte e i costumi dei burattini sono di Sonia Rosati I brani musicali sono tratti dal folklore dei nativi indiani d’America.
  h.22.00 –  UNA GIORNATA SULL’ISOLA CHE NON C’È
Lo spettacolo del Fourfool Circus - formazione giovane di attori/circensi -, vincitore dell’edizione 2008 del premio Cantieri di Strada, promosso dalla Federazione Nazionale Arte di Strada, nasce da una rilettura della famosa fiaba di Peter Pan non solo in chiave narrativa e/o di teatro d’autore, ma anche attraverso le arti del circo e del mimo. Di rilievo la struttura scenografica costituita da una parte dalla nave di Capitan Uncino dove si alterneranno i numeri aerei alla corda, tessuti, trapezio, e dall’altra dall’Isola che non c’è di Peter Pan. Il pubblico, che si troverà al centro dei due poli scenografici, si troverà catapultato fisicamente nell’avventura di Peter Pan. Bambini ed adulti diventeranno parte integrante dello spettacolo personificando il “mare?. I quattro personaggi/acrobati alterneranno scene e numeri circensi ad un ritmo incalzante sostenuti dalla musica che farà da collante all’intero spettacolo.
 h.23.00 –  IL MAGO DI OZ
il Centro Formazione Danza presenta uno spettacolo di danza ispirato alla celebre romanzo per ragazzi dello scrittore statunitense L. Frank Baum e alle avventure del suo straordinario personaggio.
 

31 AGOSTO 2008

h.19.00 –  LABORATORIO RICICLO DELLA CARTA
organizzato Veritas
 

h.19.00 –  SALSICCIOTTI DI CARTENE
Molino Rosenkranz propone un’ultima movimentata animazione che coinvolgerà il pubblico.
 h.19.30 –  HAPPY HOUR PER RAGAZZI
Arena Artis organizza l’aperitivo analcolico per i ragazzi fatto di danza, musica, festa e… tanta aranciata! A seguire l’immancabile appuntamento con i ragazzi del Campus Estivo, che presenteranno uno spettacolo di danza, canto e recitazione!!!
 

h.21.00 –  I 6 SENSI DE ARLECHIN
L’opera Delle Marionette di Genova dedica lo spettacolo alle maschere della Commedia dell’Arte. Arlecchino, protagonista dello spettacolo, arriva a Venezia nel 2008 durante il Carnevale ed ha modo di scoprire una relazione tra i sestieri e i relativi sensi dell’uomo: a Santa Croce l’odore delle deiezioni dei cani, a San Polo la vista della bella Colombina, di cui s’innamora, a Dorsoduro un tentato borseggio da parte di Brighella (a sua volta innamorato di Colombina: e sarà guerra tra i due), a Cannaregio l’inutile ricerca degli antichi sapori e cibi della città, a Castello il frastuono di un concerto etnico e a San Marco la dichiarazione d’amore a Colombina e il riconoscimento che il sesto senso è “El senso che ti g’ha, co ti xé inamorà de la to donna o de la to città.”
 h.22.00 – CIRCUS COLOMBAZZI
La storia dei Fratelli di Taglia - al secolo Daniele Dainelli e Giovanni Ferma - è un percorso artistico dove arte e vita si mescolano continuamente, ed è anche la storia di una nuova famiglia di comici che si affaccia al panorama del teatro italiano. Lucine colorate, bandierine che scendono fino a terra, fanno da scenografia ai personaggi caratterizzati da costumoni a righe, baffoni, calotte, il naso e le guance arrossate da una buona dose di lambrusco, tamburo, biciclettona ed un vecchio baule dove sono contenuti tutti gli oggetti indispensabili per stupire e divertire il pubblico. Così si presenta questa singolare famiglia di saltimbanchi. Sotto gli ordini del severo padre - padrone: Annibale Colombazzi imbonitore grottesco, fautore di improbabili e audaci acrobazie seguito dai due figli: Gervasio, costretto dal padre a svolgere numeri di alta acrobazia che lui non riesce assolutamente a fare, e Gesualdo, il vero acrobata di famiglia che con semplicità disarmante si prodiga in  salti mortali e giocolerie di ogni genere.
 

h.23.00 –  AFTER HOUR PER RAGAZZI
Arena Artis saluta tutti con l’esibizione di talenti musicali!!!
 

Ingresso libero

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

www.eventiculturali.provincia.venezia.it - www.arteven.it
 

 
Archivi - 11/2017, 10/2017, 09/2017, 06/2017, 01/2017, 11/2016, 08/2016, 06/2016, 05/2016, 03/2016, 02/2016, 01/2016, 12/2015, 11/2015, 10/2015, 08/2015, 06/2015, 05/2015, 04/2015, 03/2015, 02/2015, 01/2015, 12/2014, 11/2014, 10/2014, 09/2014, 07/2014, 06/2014, 05/2014, 04/2014, 03/2014, 02/2014, 01/2014, 12/2013, 11/2013, 10/2013, 08/2013, 06/2013, 05/2013, 04/2013, 03/2013, 02/2013, 01/2013, 12/2012, 11/2012, 09/2012, 08/2012, 07/2012, 06/2012, 05/2012, 04/2012, 03/2012, 02/2012, 01/2012, 12/2011, 11/2011, 10/2011, 09/2011, 08/2011, 05/2011, 04/2011, 03/2011, 02/2011, 01/2011, 12/2010, 11/2010, 10/2010, 09/2010, 08/2010, 07/2010, 06/2010, 05/2010, 04/2010, 03/2010, 02/2010, 01/2010, 12/2009, 11/2009, 10/2009, 09/2009, 08/2009, 07/2009, 06/2009, 05/2009, 04/2009, 03/2009, 02/2009, 01/2009, 12/2008, 11/2008, 10/2008, 09/2008, 08/2008, 07/2008, 06/2008, 05/2008, 04/2008, 03/2008, 02/2008, 01/2008, 12/2007, 11/2007, 10/2007, 09/2007, 08/2007, 07/2007, 06/2007, 05/2007, 04/2007, 03/2007, 02/2007, 01/2007, 12/2006, 11/2006, 10/2006, 09/2006, 08/2006, 07/2006, 06/2006, 05/2006, 04/2006, 03/2006, 02/2006, 10/1999, 09/1999, 04/1999, 03/1999, 12/1998, 11/1998, 10/1998, 07/1998, 01/1998, 11/1993, 12/1992,
Aut.246/98 del 1/6/98 del Tribunale Civile di Roma - Marchio registrato

Direttore responsabile: Sara Musa


Giacomino Blog powered by Coded and Designed by