Archivio di 6/2008

LaboratorioQuadriennaletre: tre percorsi per conoscere l’arte contemporanea

Monday, 30/6/2008


 
 
In occasione della 15° Quadriennale d’arte di Roma, i Servizi educativi - Laboratorio d’arte del Palazzo delle Esposizioni propongono appuntamenti in mostra tutti i mercoledì e venerdì alle 18:00. Il progetto è realizzato in collaborazione con il Corso di Didattica del Patrimonio, Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma. 

Nelle sale espositive, incontri con il pubblico per “leggere l’opera?, esplorare l’arte contemporanea con rimandi alle diverse discipline artistiche e al vissuto quotidiano. Alla ricerca di un rapporto creativo tra spettatore e opera, gli incontri prevedono un particolare coinvolgimento da parte del pubblico, per sperimentare un approccio diretto all’arte e alla poetica degli artisti.  

Tre percorsi di visita interattivi e multidisciplinari in cui l’arte diventa esperienza; una selezione di opere sempre nuova per avvicinare i diversi pubblici all’arte contemporanea.
L’ARTE IN/FORMA è il percorso sull’impegno dell’arte. Non più un’arte esclusivamente estetica ma lavori che si confrontano con l’attualità, la società, la politica.
2, 4, 23 e 25 luglio – 13 e 15 agosto – 3 e 5 settembre
VIETATO NON TOCCARE, itinerario in mostra sul ruolo del pubblico, sull’interazione e la manipolazione dell’opera da parte dei visitatori.
9, 11 e 30 luglio – 1, 20 e 22 agosto – 10 e 12 settembre
A FUTURA MEMORIA, una serie di tappe sull’utilizzo e la presenza della memoria nell’arte contemporanea.
16 e 18 luglio – 6, 8, 27 e 29 agosto 

L’offerta è gratuita con il biglietto d’ingresso in mostra. Due incontri settimanali, un appuntamento che ogni settimana cambia punto di vista. Un invito a ritornare in mostra per sperimentare i molteplici linguaggi dell’arte.

informazioni:

palazzoesposizioni.it
Palazzo delle Esposizioni, Via Nazionale 194
 

attività gratuita e senza prenotazione
mercoledì e venerdì ore 18:00 a partire da mercoledì 2 luglio
tre diversi punti di vista, un percorso diverso ogni settimana che si ripete a ciclo regolare 

In Somalia la situazione della popolazione è catastrofica

Friday, 27/6/2008

Da un anno i tassi di malnutrizione hanno superato la soglia di emergenza, ma gli aiuti continuano a diminuire

La popolazione somala sta affrontando una gravissima crisi umanitaria senza che vi sia un’adeguata risposta ai loro bisogni critici. Nel solo mese di maggio, le equipe di Medici Senza Frontiere (MSF) che lavorano a Mogadiscio nei sobborghi di Hawa Abdi e Afgoye hanno curato oltre 2500 bambini colpiti da malnutrizione acuta, e il numero dei bambini ricoverati nei programmi nutrizionali di MSF è raddoppiato in aprile e poi ancora in maggio. Da un anno i tassi di malnutrizione hanno superato la soglia d’emergenza. Il numero di nuovi casi sta aumentando drasticamente, mentre l’assistenza esterna continua a diminuire sia in quantità che in qualità a causa dell’elevato livello di insicurezza e dell’aumento degli attacchi agli operatori umanitari. I somali che tentano di fuggire dalla violenza hanno poche opzioni di fuga, poiché i principali punti di passaggio alla frontiera verso il Kenya e l’Etiopia sono chiusi. 

“La Somalia non è più sull’orlo della catastrofe. La catastrofe sta accadendo in questo momento?, afferma Bruno Jochum, responsabile delle operazioni di MSF. “Solamente la settimana scorsa, abbiamo ammesso oltre 500 bambini gravemente malnutriti nel nostro programma nutrizionale. Di questi, uno su sei ha dovuto essere ricoverato a causa di complicazioni mediche. Se questa tendenza dovesse continuare, la malnutrizione potrebbe colpire una popolazione ancora più vasta, come i bambini sopra i cinque anni e gli adulti vulnerabili. La situazione è tragica, e non siamo in grado di fornire gli aiuti necessari per prevenire un ulteriore peggioramento della situazione?.

Tra Mogadiscio e Afgoye, oltre 250mila persone vivono in condizioni di sovraffollamento estremo e il loro numero continua ad aumentare stabilmente a causa della fuga dalla violenza che colpisce la capitale. Ogni persona ha a disposizione meno di 10 litri di acqua potabile al giorno, e la maggior parte delle famiglie vivono in ripari improvvisati che forniscono poca o nessuna protezione. I prezzi degli alimenti di base come il riso e il grano sono triplicati dall’inizio dell’anno e molti sfollati sopravvivono unicamente grazie all’assistenza esterna.

La violenza quotidiana continua a Mogadiscio e nelle zone circostanti, colpendo pesantemente la popolazione civile. Il reparto di chirurgia di MSF a Dayniile, alla periferia di Mogadiscio, ha curato oltre 2100 persone con ferite provocate da traumi dall’inizio dell’anno. La metà di loro sono donne e bambini sotto i 14 anni. Il 56% dei nostri pazienti sono curati per ferite legate alla violenza, come colpi di arma da fuoco o bombe.

L’estrema insicurezza previene qualunque evoluzione significativa nel livello e nella qualità dell’assistenza. Gli operatori umanitari sono regolarmente presi di mira e nessun’organizzazione, inclusa MSF, riesce a lavorare in maniera regolare coi propri operatori umanitari internazionali.

“Due anni dopo che alcuni membri della comunità internazionale sono intervenuti politicamente e militarmente nel nome del ristabilimento della pace e della lotta al terrorismo, la situazione per la popolazione somala è semplicemente catastrofica?, dichiara Kostas Moschochoritis, direttore generale di MSF Italia. “Il conflitto è aumentato, la violenza nei confronti della popolazione civile da parte di tutte le parti in conflitto non fa che contribuire all’attuale disastro umanitario. MSF chiede che sia garantita l’indipendenza dell’azione umanitaria rispetto all’agenda politica e all’azione di peacekeeping, e lancia un appello a tutti i belligeranti affinché garantiscano un accesso sicuro e non ostacolato agli operatori umanitari?.

MSF lavora ininterrottamente in Somalia da più di 17 anni ed è attualmente il più importante fornitore di cure mediche nel centro e nel sud del paese. Nel corso del 2007, le equipe mediche hanno eseguito più di 2500 interventi chirurgici, 520mila consultazioni ambulatoriali e circa 23mila ricoveri. In questo momento, l’insicurezza impedisce a MSF di avere una presenza permanente dei suoi operatori internazionali sul terreno. Nonostante la dedizione degli operatori somali di MSF che continuano a gestire programmi e a fornire cure mediche salvavita nelle regioni di Bakool, Banadir, Bay, Galgaduud, Hiraan, Lower and Middle Juba, Mudug, e Lower and Middle Shabell, tutto ciò è molto meno di quanto sarebbe oggi necessario nel paese.

Educare con cura

Monday, 23/6/2008

Il bullismo, la dispersione scolastica, l’orientamento scolastico, l’educazione al cambiamento, il valore dello studio, l’autostima, la continuità del processo educativo nei vari passaggi dalla scuola dell’infanzia alla secondaria superiore, il senso di inadeguatezza del genitore e il mito dell’educatore “infallibile?: sono i temi di un nuovo libro pubblicato dall’Editrice Elledici e pensato per genitori, insegnanti, educatori e animatori: 

 

Copertina_Educare_con_cura.jpgEducare con cura

(Elledici 2008, pagg. 112, € 8,00).

 

 

Questo agile strumento di lavoro nasce dall’esperienza diretta, sul campo: l’autore, psicologo e pedagogista, affronta i vari problemi prendendo lo spunto da casi e da storie concrete e li integra con quanto di più aggiornato viene posto in evidenza grazie agli studi e alle ricerche che, nel settore educativo, non conoscono sosta. 

Al centro della riflessione e dei suggerimenti di Porcelluzzi, l’idea che viviamo in una società «per certi versi “malata?, ma pur sempre curabile e, spero, guaribile». E una convinzione: «Chi educa con cura contribuisce alla salvezza del genere umano e risponde a un “richiamo? ancestrale e universale, realizzando nelle persone la loro originale pienezza di vita».

 

 

L’AUTORE -  Salvatore Porcelluzzi è docente di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione e di Pedagogia generale e sociale per conto dell’Università di Udine. Ma il suo Educare con cura (Elledici 2008) nasce, in particolare, dall’esperienza di genitore, di docente di scuola primaria e presso la Scuola superiore internazionale di scienze della formazione di Venezia, di dirigente scolastico e di relatore in corsi di aggiornamento per docenti e nelle “scuole per genitori?.

 

 

 

 

GIUGNO… AL BRUCALIBRO!

Monday, 23/6/2008

mercoledì 25
RacconTante Storie… in vacanza
a cura di Matteo Frasca
educatore  presso l’Associazione Cemea del Lazio e il Centro Nascita Montessori

Laboratori narrativi, sonori e musicali dedicati a:

Bambini e mamme (h. 10.00-11.00)                            età: 2/3
Bambini della scuola dell’infanzia (h. 17.00-18.30)        età: 3-6
Bambini del ciclo elementare (h. 11.30-13.00)              età: 6/10

Delizieremo la vostra estate divertendoci… in che modo?

Leggeremo, racconteremo e inventeremo storie “fresche? e “acquatiche?, canteremo e incideremo canti popolari soleggianti e ventosi, impareremo a costruire piccole fiabe sonore “vacanziere?, danzeremo su musiche esotiche di isole tropicali, conosceremo alcuni simpatici e bizzarri personaggi in costume, dipingeremo i nostri posti di villeggiatura ideali e chissà cos’altro ancora, sempre in assoluto relax!

Costo: 10 euro
Gruppo: 8/10 bambini
È previsto uno sconto del 10% per chi partecipa al totale degli incontri.

martedì 24, venerdì 20 e 27 h. 10.00-11.30
Laboratori d’arte (6-10 anni)
a cura dell’associazione culturale Informadarte
promuove la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico attraverso eventi culturali per ragazzi e la didattica dell’arte sia nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie, che all’interno dei servizi educativi dei musei e nelle biblioteche

•       Venerdì 20 giugno: IL RITRATTO E L’AUTORITRATTO - Analisi creativa della percezione di sé e degli altri. Il laboratorio intende fornire diversi codici espressivi per indagare sulla propria identità, valorizzare il proprio percorso individuale e superare, attraverso riferimenti artistici, gli stereotipi rappresentativi. Il percorso consente di affinare la conoscenza di se stessi e delle proprie emozioni, di accrescere la propria autostima e di sviluppare capacità intersoggettive mediante la produzione di racconti per immagini e autobiografie espressive.

•       Martedì 24 giugno: TEXTURE E I LIBRI ILLEGIBILI - Come catturare le texture e creare un libro illeggibile con carte e materiali vari, ispirandosi ai giochi didattici di Bruno Munari.

•       Venerdì 27 giugno: LO SPAZIO - Cosa è lo spazio? E’ il luogo che ci contiene (la classe, la casa, la strada); è un’entità astratta (non lo possiamo toccare) che sta ovunque. Noi viviamo, ci muoviamo in esso e ci rapportiamo a esso. Come lo percepiamo? Vedere può sembrare una azione semplice e immediata ma molte volte si guarda senza attenzione e senza osservare. I buchi di Lucio Fontana e le estroflessioni di Enrico Castellani vengono messi a confronto.

Costo: 10 euro a incontro
Gruppo: 4/10 bambini

martedì 24 h. 17.30-18.30
Laboratorio di lettura ad alta voce (4-5 anni)
a cura di Federica Bicchieraro
laureata in Psicologia, gestisce laboratori di lettura ad alta voce nell’ambito del progetto “Nati per Leggere? in Biblioteche, Asl, Scuole dell’Infanzia e Asili Nido del Comune di Roma

Una prima parte del laboratorio sarà dedicata alla lettura ad alta voce, all’ascolto delle storie e alla drammatizzazione; una seconda parte sarà operativa: verranno rappresentati i protagonisti delle storie raccontate, con l’ausilio di diversi materiali e tecniche.
       
martedì 24: STORIE DI MOSTRI E DI PAURA

Costo: 10  euro a incontro (incluso materiale)
Gruppo: 3/6 bambini
Per i bambini che parteciperanno a tutti e tre gli incontri, è previsto uno sconto di 5 euro, per  un costo complessivo di 25 euro.

LABORATORI IN LIBRERIA
Libreria per bambini e ragazzi Il BrucaLibro
Via Nemorense, 39/B – Roma   

ESTATE AL MUSEO POLDI PEZZOLI

Monday, 23/6/2008

Visite guidate, laboratori per i bambini e schede didattiche sono le attività in programma al Museo Poldi Pezzoli per il periodo estivo. Fino a settembre un fitto calendario di appuntamenti e iniziative pensati sia per i più piccoli che per gli adulti.

 

 

ATTIVITA’ PER I BAMBINI: laboratori del martedì con ingresso gratuito

Dove sono i tappeti? è il titolo del nuovo appuntamento estivo per i bambini dai 6 ai 10 anni.

I piccoli visitatori, accompagnati da guide specializzate, seguono un itinerario alla ricerca dei tappeti raffigurati nei quadri o esposti nelle sale del Museo. Al termine della visita tutti i bimbi ricevono la scheda didattica aggiungi un animale al nostro tappeto su cui disegnare un animale di loro invenzione.

 

Primo appuntamento

Martedì 24 giugno ore 10.30

 

Informazioni

Date: come da calendario

Ingresso: gratuito

Prenotazione obbligatoria ai numeri 02 794889 - 02 796334  

Gruppi: massimo 8 bambini

 

 

ATTIVITA’ PER GLI ADULTI: visite guidate gratuite del mercoledì

               

Il mercoledì, guide esperte e storici dell’arte accompagnano i visitatori nella mostra Il frammento ritrovato. Il tappeto di caccia e altre storie, alla scoperta delle appassionanti vicende del prezioso tappeto di caccia e dell’intera collezione di tappeti del Poldi Pezzoli, esposta per la prima volta al pubblico dopo circa dieci anni di assenza.

 

Primo appuntamento

Mercoledì  2 luglio ore 16.00

               

Informazioni

Date: come da calendario

Ingresso: a pagamento 8 € intero; 5,50 € ridotto

Visita guidata: gratuita

Prenotazione obbligatoria ai numeri: 02 794889 - 02 796334

Gruppi: massimo 20 persone

 

VILLA CELIMONTANA JAZZ FESTIVAL - Roma: 14 giugno - 14 settembre

Friday, 13/6/2008

Al via la XV edizione di Villa Celimontana Jazz Festival. Tre mesi di musica, spettacolo, poesia, arte, nella cornice di una delle più belle e antiche ville romane, Villa Celimontana, situata nel cuore di Roma a circa 150 metri dal Colosseo. La manifestazione si svolge nell’ambito delle manifestazioni culturali ed artistiche dell’Estate Romana, con il sostegno del Comune di Roma e il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. In programma non solo jazz di livello internazionale con artisti prestigiosi come Steve Nelson, (19 giugno), Reggie Washington (2 luglio), Yellow Jackets e Mike Stern (10 luglio), Chicago Jazz Ensamble (11 -16luglio), Shawnn Monteiro(21 luglio), Sarah - Jane Morris, (29 luglio), Omaggio a Louis- Ferdinad Cèline (24 luglio), Omaggio a Gregory Corso (27 luglio) – Ronnie Cuber (19 luglio), solo per citarne alcuni,  e italiani come Rea, (16 giugno), Antonello Salis, (17giugno), Roberto Gatto(9  luglio), Enrico Rava (17 luglio), Stefano Bollani (18 luglio), Maurizio Giammarco (24 agosto), Ada Montellanico (30 agosto), con progetti in anteprima nazionale e altri in esclusiva e  talenti esordienti oltre a proposte di confine che prevedono l’incontro del jazz con altre espressioni musicali.

 

La manifestazione esprime da sempre il desiderio di conoscere e sperimentare  le molteplici contaminazioni sonore  favorendo la creazione di un fertile terreno di scambio e di confronto interculturale tra l’Italia e l’estero. Da questo rapporto di collaborazione artistica il Festival di Villa Celimontana è riuscito a creare una proposta culturale di altissimo livello garantendo la presenza di artisti di fama mondiale. Da sempre, infatti, ospita numerose rassegne che si articolano all’interno di un ampio contesto di respiro cosmopolita attraverso specifiche settimane tematiche dedicate ai paesi ed ai musicisti di tutto il mondo( Settimana Francese, Pori Jazz Festival…). Creare una sorta di gemellaggio consente di attraversare in modo trasversale gli infiniti pianeti musicali che ci circondano.  Il Festival di Villa Celimontana, quindi, è diventato nel tempo sempre più un punto di riferimento storico e culturale e il fulcro avanguardistico, una sorta di laboratorio in cui si  sperimentano nuovi fenomeni e nuove realtà musicali. In questa edizione infatti, oltre alla presenza di noti ed affermati musicisti, verranno ospiti tutte le sere(dopo la mezzanotte)nella rassegna “DOPO FESTIVAL? le giovani promesse del panorama musicale italiano.

Un’altra novità di quest’anno è l’importante  partecipazione della Columbia College Chicago.

Villa Celimontana si trasformerà per una settimana in un vero e proprio campus musicale in cui i partecipanti potranno entrare direttamente in contatto con docenti di livello internazionale ed approfondire le conoscenze sia tecniche che teoriche degli strumenti. Un modo diverso di vivere la musica che diviene elemento di confronto  tra le diverse culture musicali ma anche momento di scambio emozionale ed artistico. La suggestiva cornice naturalistica della villa diventerà dunque  lo sfondo ideale per studiare ma anche per concedersi una pausa di relax.

 Ci sarà spazio anche per la poesia e la letteratura Villa Celimontana ha infatti elaborato due nuove produzioni per rendere omaggio a due grandi poeti Louis-Ferdinand Céline e  Gregory Corso.

Da citare, infine, nel programma del Festival originali iniziative: mostre fotografiche, proiezioni di documentari, esposizione di opere d’arte  e dibattiti legati ai temi del jazz.

Le più importanti scuole di musica romane: il Saint Louis, Percentomusica, UM, MusicaAltro e Fonderia delle Arti, saranno presenti con concerti dei loro allievi che si esibiranno sul palco di Villa Celimontana ogni lunedì  con ingresso libero.

La quindicesima edizione conserverà, dunque, il suo carattere di sfida e di provocazione culturale puntando sull’ esigenza di offrire uno spaccato dell’arte contemporanea, del mondo dell’illustrazione,  della fotografia e delle arti visive in generale. Inoltre avranno particolare rilievo forme eclettiche di attività artistiche che prenderanno vita in rassegne di tipo tematico o interdisciplinare.

 

 Tra le tante iniziative il Festival quest’anno propone un concorso internazionale di satira disegnata “ Villa Celimontana Jazz Smile?. Sarà così che i giardini della villa si animeranno grazie alla presenza di opere di arte astratta e di installazioni.

 

Wordpress Wordpress CMS

” Giochi del Mare”i grandi numeri di Formia, Gaeta e Ventotene

Thursday, 12/6/2008

Grandi numeri e competizioni di qualità per i Giochi del Mare 2008, organizzati dalla FIBa in collaborazione con la Regione Lazio, i comuni di Formia, Gaeta e Ventotene, il Comitato Organizzatore dei campionati del mondo di nuoto Roma 2009 e la Guardia Costiera. Dal 21 al 29 giugno prossimi, tra Formia, Gaeta e Ventotene si sono dati appuntamento oltre 700 atleti di 21 Paesi per disputare le gare messe in programma dalla FIBa tra cui spiccano due Coppe del Mondo, un tentativo di record del mondo in apnea, una Mediterranean Cup e le finali nazionali dei campioanti studenteschi di Badminton.

Premiati i vincitori del concorso “La mia famiglia in 30 scatti”

Thursday, 12/6/2008

Conservare l’identità culturale del territorio per trasmetterla alle generazioni future. È questo lo scopo del progetto “Famiglie laziali”? realizzato dalla Regione Lazio attraverso il concorso “La mia famiglia in trenta scatti”?. Fotografie in bianco e nero, lettere, cartoline e filmati amatoriali hanno ripercorso un secolo della storia privata degli abitanti di tutto il territorio regionale che sono state scelte e selezionate dagli studenti. L’iniziativa triennale, rivolta alle scuole medie e superiori di tutto il Lazio, si è conclusa a Rieti e ha visto la partecipazione di sei scuole della provincia: Liceo Classico “M.T. Varrone”?; Istituto comprensivo di Casperia; Liceo Scientifico di Amatrice; Istituto Professionale per l’agricoltura e l’ambiente “Strampelli” di Cittaducale; Scuola media di Posta; Scuola elementare e media “L. Vignoli”? di Scandriglia.

Il primo premio è andato a Federico Capriotti (Liceo Scientifico di Amatrice) al quale è stata consegnata una telecamera digitale e l’attestato del concorso; secondo classificato Ludovico Mario Petrini (Liceo Classico “M.T.Varrone di Rieti) che ha vinto una macchina fotografica; terzo posto per Serena Polidori (Istituto comprensivo di Casperia) premiata con un lettore dvd.

Il progetto triennale, promosso dalla Regione Lazio e curato dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico e dall’Istituto per la storia del risorgimento italiano, prevede ora, nella fase conclusiva, una mostra che si svolgerà al Vittoriano ad aprile del prossimo anno nella quale saranno esposte tutte le foto più belle che hanno partecipato al concorso.

Giochi del Mare: iscrizioni on line

Thursday, 12/6/2008

On line le iscrizioni per le gare di beach volley e il corso di apnea previsti dai ‘Giochi del Mare. Dal sito www.giochidelmare.it ci si potrà, infatti, iscrivere al torneo di beach volley e al corso di apnea firmato da Stefano Makula, pluricampione del mondo di apnea. “Per entrambe le iniziative non è previsto alcun costo - dicono gli organizzatori - perché è giusto poter dare agli appassionati la possibilità di interagire attivamente con la nostra manifestazione organizzata in stretta collaborazione con la regione Lazio, il Comitato di Roma 2009 oltre che con i comuni di Formia, Gaeta e Ventotene?. Il ‘Trofeo del Golfo’ di beach volley, organizzato in collaborazione con il Comitato regionale di pallavolo, si svolgerà dal 25 al 28 giugno e la coppia vincitrice sarà ammessa al tabellone principale del torneo che domenica 29 giugno vedrà in campo alcune tra le formazioni più importanti d’Italia.

Il corso di apnea organizzato con Stefano Makula, invece, si svolgerà dal 23 al 27 giugno e consisterà in lezioni teoriche e pratiche (Porto Romano). “Conoscere l’ambiente marino in totale sicurezza - sostiene il campione di apnea - ecco l’obiettivo del corso. Training autogeno, fisica e movimenti appropriati per evitare i rischi che ogni tanto presenta l’ambiente acquatico. L’ultimo giorno, poi, verranno rilasciati degli attestati ai partecipanti?.

A Viterbo la prima sede del Garante per l’Infanzia

Thursday, 12/6/2008

Il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione ha aperto la sua prima sede decentrata a Viterbo: prima di una serie di sedi provinciali che verranno attivate in tutto il Lazio. Per l’occasione dell’apertura, si è svolto a Viterbo un convegno dal titolo ‘Farsi carico e prendersi cura dell’infanzia e dell’adolescenza’, organizzato dal Garante dell’Infanzia, in collaborazione con il Comune di Viterbo e il Comitato provinciale dell’Unicef. Ad aprire i lavori, una relazione del vescovo della diocesi di Viterbo, Mons. Lorenzo Chiarinelli. Il convegno è stato preceduto da un incontro del Garante con tutti gli attori dei servizi sociali della provincia e dei comuni del territorio e del privato sociale.

La figura del Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza era stata istituita nel 2002 con legge regionale, ma è stata la Giunta Marrazzo a nominare, il 22 giugno 2007, Francesco Alvaro primo Garante del Lazio. Compito del Garante è di intervenire nei procedimenti amministrativi e raccomandare l’adozione di specifici provvedimenti qualora vi siano condotte omissive da parte delle competenti amministrazioni. Inoltre, il Garante provvede a denunciare alle autorità competenti e a  riferire alla Regione, gravi situazioni di rischio o danno per minori.

Nel corso del convegno, Francesco Alvaro ha presentato una ‘lettera aperta’ che sarà inviata alle autorità e alle comunità locali della provincia di Viterbo. Scopo dell’iniziativa, la presentazione del Garante stesso e una richiesta di collaborazione per ‘fare squadra’ attorno al problema della tutela dei diritti dei minori. Un riconoscimento è stato consegnato a Giuseppe Foti, preside in pensione, che ha creato a Viterbo la locale sezione dell’Unicef  e che ha speso tutta la sua vita per il bene dei ragazzi.

Il prossimo importante appuntamento del Garante è per il 19 giugno a Roma. Per quella data è stato infatti organizzato un convegno sui modelli di accoglienza dei minori stranieri. All’incontro prenderanno parte rappresentanti di Paesi europei e l’assessore alle Politiche sociali della regione Lazio, Anna Salome Coppotelli.

 
Archivi - 11/2017, 10/2017, 09/2017, 06/2017, 01/2017, 11/2016, 08/2016, 06/2016, 05/2016, 03/2016, 02/2016, 01/2016, 12/2015, 11/2015, 10/2015, 08/2015, 06/2015, 05/2015, 04/2015, 03/2015, 02/2015, 01/2015, 12/2014, 11/2014, 10/2014, 09/2014, 07/2014, 06/2014, 05/2014, 04/2014, 03/2014, 02/2014, 01/2014, 12/2013, 11/2013, 10/2013, 08/2013, 06/2013, 05/2013, 04/2013, 03/2013, 02/2013, 01/2013, 12/2012, 11/2012, 09/2012, 08/2012, 07/2012, 06/2012, 05/2012, 04/2012, 03/2012, 02/2012, 01/2012, 12/2011, 11/2011, 10/2011, 09/2011, 08/2011, 05/2011, 04/2011, 03/2011, 02/2011, 01/2011, 12/2010, 11/2010, 10/2010, 09/2010, 08/2010, 07/2010, 06/2010, 05/2010, 04/2010, 03/2010, 02/2010, 01/2010, 12/2009, 11/2009, 10/2009, 09/2009, 08/2009, 07/2009, 06/2009, 05/2009, 04/2009, 03/2009, 02/2009, 01/2009, 12/2008, 11/2008, 10/2008, 09/2008, 08/2008, 07/2008, 06/2008, 05/2008, 04/2008, 03/2008, 02/2008, 01/2008, 12/2007, 11/2007, 10/2007, 09/2007, 08/2007, 07/2007, 06/2007, 05/2007, 04/2007, 03/2007, 02/2007, 01/2007, 12/2006, 11/2006, 10/2006, 09/2006, 08/2006, 07/2006, 06/2006, 05/2006, 04/2006, 03/2006, 02/2006, 10/1999, 09/1999, 04/1999, 03/1999, 12/1998, 11/1998, 10/1998, 07/1998, 01/1998, 11/1993, 12/1992,
Aut.246/98 del 1/6/98 del Tribunale Civile di Roma - Marchio registrato

Direttore responsabile: Sara Musa


Giacomino Blog powered by Coded and Designed by