Archivio di 3/2008

Il Bioparco festeggia 10 anni

Wednesday, 26/3/2008

Domenica 30 marzo 2008

Decimo compleanno del BIOPARCO di Roma

Ingresso a metà prezzo per tutti

Domenica 30 marzo 2008 il Bioparco compie 10 anni e festeggia con l’ingresso per tutti a metà prezzo.

L’orario di apertura del parco è: 9.30 – 18.00 (ultimo ingresso alle ore 17.00).

Per l’occasione, la giornata sarà dedicata alla botanica del Bioparco, con le seguenti attività che si svolgeranno all’interno del parco:

-         una mostra mercato di piante insolite, in collaborazione con l’Associazione Vispi (Associazione di Vivaisti specializzati in piante insolite);

-         visite guidate gratuite lungo il percorso botanico, alla scoperta degli alberi più importanti presenti all’interno del parco, molti dei quali secolari come la rovella, il leccio, l’ippocastano, il platano e l’araucaria. Gli orari delle visite guidate: 11.00 – 12.30 – 14.30 – 16.00; durata della visita: 30’;

-         l’allestimento di una postazione per le informazioni verdi: ‘il consulente botanico risponde?, dove un esperto del settore botanico sarà a disposizione dei visitatori per rispondere a domande e curiosità e fornendo consigli pratici sulle piante (dalle ore 9.30 alle 17.00).

I tre porcellini

Thursday, 20/3/2008

 

I tre porcellini

Crescere…crescere…quanto è difficile! Lo sanno bene i tre porcellini e lo scopriranno insieme a loro anche i bambini che attraverso questa storia apprenderanno comportamenti nuovi da assumere in ogni fase della vita, proprio come scopriranno i tre fratellini, alle prese con il lupo cattivo che, credendosi tanto furbo, rimarrà vittima della sua fame famelica, tra le risa e il divertimento di tutti.

 

Il 22 marzo, per festeggiare l’arrivo della primavera, allo spettacolo seguirà la Festa della primavera,  una festa per tutti i bambini con balli, giochi tradizionali ed un laboratorio a tema.

 

Teatro San Carlino

   Villa Borghese-Pincio-Viale dei Bambini

 

Sabato 22 marzo ore 15.30
Domenica 23 marzo ore 11.30 -15.30-16.30
Lunedì 24 marzo ore 11.30 -15.30-16.30
Prezzi: 5€, 4€ soci

La principessa e il ranocchio

Thursday, 20/3/2008

La principessa e il ranocchio

È una principessa viziata e dispettosa, la protagonista dello spettacolo proposto dalla compagnia Tandem e diretto da Daniela Remiddi, in scena al teatro Le Maschere dal 13 al 20 aprile.

“La principessa e il ranocchio?, nota soprattutto nella celebre versione dei fratelli Grimm, è una fiaba della tradizione europea che narra la storia di una giovane incapace di mantenere le promesse e di rispettare il patto stabilito con un piccolo ranocchio.

Una riduzione teatrale nata dal lavoro di un gruppo di artisti, dalla regista al tecnico audio, dal tecnico luci allo scenografo, tutti coinvolti fin dal principio nella realizzazione dello spettacolo. Dall’idea alla messa in scena la ricerca è un elemento costante della vita creativa della compagnia, indispensabile per produrre forme espressive in grado di trovare ispirazione anche nei gesti più semplici, che appartengono alla quotidianità.

Uno spettacolo che sarà un viaggio nel racconto reso ancora più coinvolgente dai travestimenti degli attori che, con grandi costumi e mezze maschere, si muoveranno sulla scena come giganteschi pupazzi, trascinando il pubblico nel mondo immaginario della fiaba.   

Teatro Le Maschere  

Via Aurelio Saliceti 1/3 00153 Roma

Comunicazione visiva e ragazzi al Palazzo delle Esposizioni

Thursday, 20/3/2008

Singolare femminile: GRAFICA illustrazione arte editoriaForum – Palazzo delle Esposizioni

11/13 aprile - 25/27 APRILE - 9/11 MAGGIO - 23/25 MAGGIO

Lo Scaffale d’arte del Palazzo delle Esposizioni, biblioteca specializzata nell’editoria internazionale d’arte per ragazzi e spazio dedicato alla formazione, propone il ciclo di seminari Singolare femminile: grafica illustrazione arte editoria. Un ciclo di seminari con grafiche di fama internazionale che si sono dedicate ad aspetti diversi della comunicazione. In collaborazione con l’AIAP, Associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva, il progetto si rivolge in particolare ai giovani e ai professionisti del settore, a insegnanti, operatori e studenti.

Comunicazione visiva e ragazzi è il tema proposto per i workshop che si svolgono nel fine settimana e si concludono con un’esposizione del lavoro dell’artista ospite e degli elaborati dei partecipanti. A questo primo appuntamento seguiranno nell’autunno del 2008 altri cicli di seminari che avranno per tema l’arte, l’editoria e l’illustrazione.

Le grafiche provengono da diversi paesi europei e hanno elaborato un’idea originale di comunicazione.

forum palazzo delle esposizioni - 4 seminari dal venerdì alla domenica

11/13 APRILE   Rosemary Sassoon (Sevenoaks, Gran Bretagna)

Propone un lavoro sul disegno dei font, perché ognuno può trovare in sé la capacità di produrre la propria famiglia di caratteri. La sua ricerca mette in evidenza le tematiche della comunicazione moderna: la relazione tra immagine e testo, l’aspetto multiculturale dei font, l’impatto dei computer nella comunicazione iconica.

25/27 APRILE   Dorothee Wettstein (Böckten, Svizzera)

Propone una riflessione sul confine tra grafica e design industriale. Progetta oggetti che cambiano a seconda dello stato: acceso/spento, diritto/rovesciato. È fra i massimi rappresentanti della nuova scuola svizzera di tipografia sperimentale. A Berlino fonda lo studio 1 Kilo insieme a Hansjakob Fehr.

9/11 MAGGIO   Lola Duval (Paris, Francia)

Mescola fotografia e testo, motivi decorativi vintage e colori acidi, per una comunicazione di forte impatto e grande incisività, giocosa, colorata, onirica in cui mette in evidenza la differenza tra leggibilità e visibilità. Nella sua ricerca grafica predilige il prodotto editoriale ma lo scopo è riuscire a lavorare su qualunque tipo di proposta, dal packaging alimentare all’immagine di un film, al logo di una rivista.

23/25 MAGGIO   Frédérique Mathieu (Paris, Francia)

Il video incontra il graphic design nei documentari in cui l’artista interviene su linguaggio, suono e immagine. Micro-narrazioni per mettere in evidenza elementi tattili, sonori, visivi che trattano essenzialmente la nozione di tempo e generano rapporti dialettici tra gli elementi interni e con l’esterno.

info

Palazzo delle Esposizioni - Via Nazionale, 194 - 00184 Roma

11/13 aprile - 25/27 APRILE - 9/11 MAGGIO - 23/25 MAGGIO

partecipazione a un seminario (durata tre giorni)           euro 250 per partecipante (studenti 100 euro)

partecipazione ai quattro seminari                                euro 750 per partecipante (studenti 300 euro)

riduzione soci AIAP 10%

venerdì dalle 15.00 alle 18.00

sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 - domenica dalle 10.00 alle 13.00

domenica alle 18.00 incontro con l’artista

ingresso libero a esaurimento posti

La favola esplosa

Thursday, 20/3/2008

Il Progetto interregionale (Lazio, Piemonte, Campania) in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, a cura dell’Ente Teatrale Italiano, sostiene e promuove la danza contemporanea, attraverso una ricca e articolata programmazione.
Nell’ambito delle Attività rivolte alla Formazione del pubblico giovane delle scuole e degli adulti, il Centro Teatro Educazione dell’ETI, da anni impegnato nell’elaborazione e attuazione di modelli di educazione al teatro, prevede una serie di appuntamenti che affiancano la programmazione degli spettacoli di Danza presso le Residenze o i Teatri coinvolti nell’attuazione del progetto.
Il Teatro Furio Camillo, in collaborazione con il CTE ha avviato un percorso sulla diffusione della danza fra i bambini ed i ragazzi che abitano il territorio del quartiere Appio, attraverso una serie di appuntamenti di seguito riportati:
 

·                   la visione dello spettacolo ‘La Favola Esplosa’  di G. Rossi - Sosta Palmizi, il 26 marzo 2008 alle ore 10.30
 

·                   la didattica della visione:
1)     incontri di preparazione allo spettacolo, attraverso l’introduzione al linguaggio della danza e ai temi trattati ti;
2)     incontro con la compagnia a conclusione dello spettacolo;
3)     incontri di discussione e di approfondimento, successivi alla visione dello spettacolo, presso la scuola;
 

·                   laboratorio di danza condotto da G. Rossi e rivolto a un piccolo gruppo di ragazzi, presso il Teatro Furio Camillo nel pomeriggio del 26 marzo 2008 (dalle 16 alle 18);
·                   

Parteciperanno a questa fase del progetto le classi IC, ID, IIG della scuola media  Tetrarca di Roma.
 

Ma il progetto riguarda la formazione del pubblico anche da un punto di vista più ampio, che coinvolge non solo bambini e ragazzi, ma anche gli adulti; genitori, operatori del territorio, insegnanti, attraverso i seguenti appuntamenti:
 

·                   Seminario di introduzione allo spettacolo, il 10 marzo 2008 (dalle 16.30 alle 19.30), presso la Saletta dell’ETI.
·                   Seminario dopo la visione, il 31 marzo 2008 (dalle 16.30 alle 19.30),  presso la Saletta dell’ETI. 

 

 
25 marzo 21.00
26 marzo ore 10.00 e  ore 21.00
 
D10
presenta

Giorgio Rossi_Sosta Palmizi


 

La favola esplosa


 Ideazione e messa in scena Giorgio Rossi

Movimenti narranti dei tra-ballanti danza-attori Piera Gianotti, Emanuel Rosenberg, Cecilia Ventriglia,  Elisa Canessa/Amina Amici, Francesco Manenti/Alfredo Zinola
Luci Alessia Massai
Costumi Roberta Vacchetta
Musiche Harald Weiss e Stimmhorn
Musiche originali Mirio Cosottini

 

Una produzione Sosta Palmizi
In coproduzione con Fondazione Teatro Comunale di Modena e Teatro Comunale di Chiasso (CH)
e con il sostegno di bassano opera estate festival
 

 

 

 

“di loro - dice Rossi – mi è piaciuta la magia, l’esperienza del rapporto con il pubblico che appartiene al teatro di strada, il fatto che abbiano la capacità di essere presenti, reali in ciò che fanno?

 

 

Giocare nell’universo della favola, equivale ad addentrarsi nei sentimenti più nascosti della propria esistenza e dei propri miti.Lasciare che l’altro da sé si manifesti nella semplicità dell’agire sul palcoscenico, dove ad esprimersi non è la razionalità, ma la memoria ancestrale.

 

Come perline vengono infilati brandelli di favole nel luogo della memoria.

Lasciando che esplodano, che si mischino in modo surreale, che tocchino il nucleo della favola senza spiegarla, tuttavia svelandola nella sua essenza più profonda.

 

Uno sguardo bambino saprà più facilmente riconoscere il senso dell’agire e dell’accadere nel luogo dell’evento, decodificando il succedere senza giudizio e con un piacere che è proprio dell’essere umano, sospeso tra stupore e incredulità, riconoscimento e divertimento.

 

L’ho visto negli occhi dei bambini, l’ho ascoltato nel loro respiro, l’ho percepito nella loro attenzione e mi ha emozionato e fatto sentire parte vitale e privilegiata di questo mondo.

 

Giorgio Rossi

Sosta Palmizi 

 

La Compagnia Sosta Palmizi nasce nel 1984 dopo l’esperienza artistica triennale con il Teatro Danza La Fenice diretto da Carolyn Crlson.

Si scioglie nel 1990 per essere trasformata in Associazione Sosta Palmizi, con sede prima a Torino e poi, dal 1994 a Cortona, in Toscana.

Nel 2004 l’Associazione si trasforma in sosta palmizi un ambiente in cui oltre ai due coreografi Raffaella Giordano e Giorgio Rossi, trovano casa un numero crescente di artisti satellite.

 

 La rassegna D10 è la sezione romana del progetto  Spazi per la danza contemporanea  promosso dalla Regione Lazio, con la Regione Piemonte e la Regione Campania, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e realizzato dall’Ente Teatrale Italiano.

PASQUETTA AL PARCO VILLA GREGORIANA

Wednesday, 19/3/2008

Parco Villa Gregoriana – Tivoli (Roma)Parco Villa Gregoriana © Roberto Morelli.jpg

lunedì 24 marzo 2008, dalle 10 alle 18

Visto il grande successo di pubblico riscosso in passato, anche quest’anno le proprietà del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano saranno aperte per tutto il ponte pasquale. Per chi resta in città e ha voglia di una gita fuori porta, la visita ai beni del FAI può rappresentare un’interessante e piacevole opportunità di trascorrere questi giorni di festa in modo diverso dal solito, all’insegna della spensieratezza, della cultura e dell’arte. Tutti gli spazi delle proprietà del FAI saranno trasformati in luoghi d’incontro e relax.

Lunedì 24 marzo dalle 10 alle 18, per la prima volta in occasione della Pasquetta, al Parco Villa Gregoriana verrà organizzata una bella iniziativa pensata per grandi e piccini: in questa occasione di festa sarà infatti possibile effettuare un pic-nic all’aria aperta, con la possibilità di acquistare presso la caffetteria cestini per il pranzo al costo di 6 € cadauno (contenenti gustose pietanze della tradizione pasquale, tra cui anche la “pizza Giulia?, dolce tipico tiburtino). 

Nel corso della giornata verranno organizzati divertenti animazioni e laboratori per i bambini: un coniglio distribuirà ai più piccini ovetti di cioccolato e verrà inoltre messo in scena uno spettacolo con burattini di cartapesta dal titolo “Ehi! L’Aniene non dorme più nel suo letto!?. Protagonisti di questa allegra rappresentazione saranno il fiume Aniene, Papa Gregorio XVI, colpevole di averne spostato il letto, e i difensori di quest’ultimo - Manlio Vopisco, una sibilla, una ninfa  e un fauno - che racconteranno a modo loro la storia del parco e dei templi dell’acropoli.

In più, per la gioia di tutti i bimbi presenti nel corso di divertenti giochi saranno messe in palio 200 uova di Pasqua. Le uova sono gentilmente offerte da Nestlè.

Organizzazione a cura di Pierreci.

Storia del Parco Villa Gregoriana:

Situato in posizione panoramica ai piedi dell’acropoli romana di Tivoli, questo suggestivo Parco vanta un ingente patrimonio naturalistico, nonché importanti testimonianze storico-artistiche. Nel 2002 è stato concesso in comodato dallo Stato al FAI perché ne avviasse un progetto di recupero e di valorizzazione della vegetazione, delle strutture (sentieri, balaustre, mura di contenimento) e delle antiche vestigia, gravemente compromesse da una prolungata fase di trascuratezza.

Fu papa Gregorio XVI (1831-1846) a conferire alla “villa? il suo assetto attuale, realizzando l’importante opera idraulica di deviazione del corso dell’Aniene, per far fronte all’annoso problema delle, spesso rovinose, piene del fiume che, in prossimità del bastione della cittadella, è costretto a una brusca svolta e a superare una decisa strozzatura accompagnata da un notevole salto di quota.

Orario: 10-18 (ultimo ingresso ore 17).

Prezzi: Adulti: 5,00  €; Ragazzi (4-12 anni): 3,50 €; Aderenti FAI: 1,00 €

Pasqua al Bioparco

Wednesday, 19/3/2008

Durante le vacanze di Pasqua, dal 20 al 25 marzo al Bioparco ogni giorno si potrà assistere al pasto di alcuni animali, a partire dalle ore 11.30 fino alle 15.30.

Per le scimmie, come i lemuri del Madagascar, o i macachi del Giappone o per gli scimpanzé il pasto consiste in verdura e frutta mista di stagione, carote o patate lesse e talvolta yogurt.

Le due elefantesse asiatiche, Nelly e Sophia, e i due ippopotami anfibi Carlo e Mimì, mangiano frutta di stagione, verdura mista, prato naturale ed erba medica.

Inoltre, alla Fattoria dei Bambini, si potranno osservare tutti gli animali domestici della fattoria: mucche, pecore, conigli, galline, maialini e l’asinello Giorgio, in compagnia dei guardiani del Bioparco.

ORARI DEI PASTI

Lemuri                                            11.30

Elefanti                                           12.00

Macachi                                          12.30

Scimpanzé                                     14.30

Ippopotami anfibi                     15.00

A tu x tu con la Fattoria          15.30

Info: 06.3608211

 

Laboratorio d’arte Palazzo delle Esposizioni per ragazzi dai 7 agli 11 anni

Tuesday, 18/3/2008

 

sabato 22 marzo dalle 11 alle 13 nell’atelier 

I sensi dell’arte

La vista, il gusto, l’udito, il tatto e l’olfatto incontrano le immagini della storia dell’arte.

5 incontri complessivi, ogni sabato un senso diverso

Di che colore sono suoni e rumori? Ti è mai venuta l’acquolina in bocca mescolando il giallo crema col bianco panna? Un laboratorio per scoprire i colori, ascoltare i propri sensi, sperimentare tecniche sempre nuove.

info

Ingresso via Nazionale, 194

Attività                                                                        euro 8,00 per ragazzo

prenotazione consigliata                                               euro 1,50

Info e prenotazioni allo 06 39967 500

sabato 22 marzo dalle 16 alle 18 nel forum

martedì 25 marzo dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18 nel forum

Il mito della velocità - Lascia la scia

Gli oggetti e il corpo muovendosi lasciano traccia del loro passaggio e, come matite, descrivono nello spazio linee invisibili. Disegnare la forma della velocità inventando un alfabeto fatto di linee, punti e onde.

info

Ingresso via Nazionale, 194

attività + ingresso mostra                                             euro 12,00 per ragazzo

prenotazione consigliata                                               euro 1,50

Info e prenotazioni allo 06 39967 500

domenica 23 marzo dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18 nell’atelier

Cina XXI secolo

La mia casa è la tua casa. botto e bruno incontrano Liu Xiaodong

Nella casa di botto e bruno che ospita l’artista cinese Liu Xiaodong, attraverso la fotografia, il segno e il collage, i bambini indagano il concetto di identità nella casa e nello spazio urbano variabile e, a tratti, straniante.

info

Atelier - Ingresso via Nazionale, 194

attività + ingresso mostra                                             euro 12,00 per ragazzo

prenotazione consigliata                                               euro 1,50

Info e prenotazioni allo 06 39967 500

Laboratorio d’arte Palazzo delle Esposizioni

per bambini dai 3 ai 6 anni con i genitori

domenica 23 marzo dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18 nel forum

lunedì 24 marzo dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18 nel forum

giochiamo con l’arte di…

Nell’incontro con il libro, si sviluppa il dialogo tra il bambino e l’adulto. Libri d’artista che fanno venire voglia d’essere aperti più volte, che prendono i bambini sul serio mentre li divertono; costruiti sulla serietà, la sorpresa e la complicità.

info

Ingresso via Nazionale, 194

Attività                                                                        euro 8,00 per ragazzo

prenotazione consigliata                                               euro 1,50

Info e prenotazioni allo 06 39967 500

Laboratorio d’arte Scuderie del Quirinale

per ragazzi dai 7 agli 11 anni

sabato 22 marzo dalle 16 alle 18

domenica 23 marzo dalle 11 alle 13

lunedì 24 marzo dalle 11 alle 13

Ottocento - Ogni ora ha la sua luce

Vediamo grazie agli effetti della luce, che ci comunicano emozioni, sensazioni e idee. Piccoli e grandi paesaggi in cui gli oggetti perdono i contorni, sono macchie colorate sensibili alle variazioni della luce mentre le ombre si contraggono e si allungano, diventano scure o quasi sbiadiscono.

info

attività + ingresso mostra                                             euro 12,00 per ragazzo

prenotazione consigliata                                               euro 1,50

Info e prenotazioni allo 06 39967 500

offerta famiglia

visita alle mostre e laboratori

mentre i ragazzi partecipano all’attività, gli adulti (max 2 accompagnatori per ragazzo) possono visitare la mostra: tutti con ingresso ridotto

prenotazione obbligatoria                                                        euro 1,50

attività (percorso grandi mostre)+ ingresso mostra ridotto        euro 10,00 per ragazzo

ingresso mostra ridotto                                                            euro 10,00 per adulto

visita guidata facoltativa                                                                       euro 4,00

Al Teatro Eliseo con Giacomino: andate in 3 ma pagate per 2

Thursday, 13/3/2008

Domenica 16 marzo il Teatro Eliseo offre una fantastica opportunità per i lettori di Giacomino che andranno a vedere lo spettacolo ” Se son note suoneranno”. Stampa la pagina e presentala al botteghino. Avrai diritto al 3×2.

SE SON NOTE SUONERANNO

Tra musica e parole, viaggio nel fantastico mondo dell’opera lirica. testi e regia di Gigi Palla     scene e costumi Santuzza Calìcon   Andrea Bacci, Gerardo Fiorenzano, Monica Goldfluss
Sergio Mancinelli, Linda Manganelli, Gigi Palla e Cristina Pellegrino

Una storia tutta nuova in cui far vivere insieme i più celebri personaggi nati dalla fantasia di grandi musicisti come Mozart, Bellini, Rossini, Donizetti e Verdi, e dei loro librettisti: incontreremo così la Regina della Notte, Papagheno, Rigoletto, Carmen, Violetta e tanti altri, impegnati in un’avventura teatrale in cui ciascuno di loro porterà la sua storia e la sua musica.

LA STORIA

Sette note scoprono di essere state abbandonate da un musicista distratto sul palcoscenico di un teatro. Che fare? Non resta altro che provare a suonarsi da sole. Sorpresa! Le sette note scoprono di essere niente meno che il richiamo del Flauto magico. Suonandosi e risuonandosi riescono ad evocare il magico flauto che, ben contento di essersi svegliato dal suo lungo letargo, offre loro la possibilità di esaudire un desiderio. Detto fatto. Le note chiedono di saltar giù dal pentagramma e poter fare tutta la musica e inventare tutte le storie che vorranno: in una parola di fare l’opera lirica! Il flauto magico le accontenta: le note sono libere sul palcoscenico. Per loro il flauto ha anche lasciato degli splendidi costumi, che però hanno una magica particolarità: indossarli significa trasformarsi nei personaggi che rappresentano. Ecco allora comparire Rigoletto, Papagheno, Violetta, Carmen, Figaro e tanti altri simpatico personaggi… Ma attenzione! Ecco anche comparire la terribile Regina della Notte che vuole diventare la signora incontrastata della musica! Chi riuscirà a fermarla? Chi salverà la musica?

   LA DOMENICA fatti portare  all’ELISEO dal tuo  BAMBINO !!!
SPECIALE PROMOZIONE 3X2 PER GIACOMINO
Valida solo per DOMENICA 16 MARZO 2008 ore 11.00
OGNI 2 BIGLIETTI ACQUISTATI, IL TERZO IN OMAGGIO
 

Per usufruire dell’offerta, presentare questo volantino al botteghino.
Offerta valida per un numero limitato di posti. Si consiglia l’acquisto anticipato.
Conservando il biglietto delle repliche domenicali avrai diritto alla riduzione del 40% per uno spettacolo di E se domenica dell’Accademia Santa Cecilia,  e potrai partecipare all’estrazione di 2 biglietti omaggio.

Inoltre avrai diritto all’ingresso ridotto per Explora – il museo dei bambini

Esperanza, la giovane giraffa del Bioparco, tornerà in Africa con un Boeing 747

Wednesday, 12/3/2008

giraffina 1 L.jpgEsperanza, la giovane giraffa del Bioparco, tornerà in Africa. Lo staff del Bioparco, in collaborazione con la riserva africana di Kuruman (Sud Africa) sta organizzando un volo speciale con un Boeing 747 cargo per attuare il trasferimento, che avverrà entro l’estate.

La cabina che consentirà a Esperanza di fare un viaggio da business class è stata studiata dagli architetti del Bioparco in modo da avere il tetto regolabile in altezza che le permetterà di essere agevolmente alloggiata nella stiva e di poter estendere il collo.

I trasferimenti di Esperanza saranno seguiti in ogni dettaglio da una task force di esperti, tra cui un veterinario specializzato in animali africani, uno zoologo, un etologo e i guardiani del Bioparco che l’hanno cresciuta, oltre ad un cineoperatore che filmerà tutte le fasi.

“Promessa mantenuta. Per la prima volta nella storia degli animali del Bioparco, un ospite nato in cattività tornerà libero nei luoghi d’origine, a riprova di come la struttura si stia sempre più trasformando in un centro di recupero per animali maltrattati e sequestrati, come luogo per la salvaguardia dei diritti di tutti i cittadini non umani”, precisa Monica Cirinnà, presidente del Comitato Scientifico del Bioparco, che aggiunge: “Come avevo già anticipato in passato, consideriamo la giraffina un’ospite temporanea, visti gli spazi troppo esigui del nostro recinto che già accoglie tre esemplari adulti, e visto l’impegno della Fondazione Bioparco a trasferirla in un parco del continente africano. Qui Esperanza potrà correre in un parco ampio 7mila ettari dove già vivono serenamente altre venti giraffe, e per questi animali fare gruppo è fondamentale”.

Il Presidente della Fondazione Bioparco, Giovanni Arnone, sottolinea che “in attesa della partenza, che avverrà entro la prima settimana di giugno, da domenica prossima (16 marzo), tutti i bambini in visita al Bioparco potranno presso la Casa delle Giraffe consegnare disegni, pensierini e riflessioni sul viaggio di Esperanza. Una settimana prima della partenza, poi, saranno selezionate le opere più interessanti e gli autori seguiranno in pullman Esperanza dal Bioparco a Fiumicino e saranno presenti all’imbarco. Credo – conclude Arnone – che un importante ‘ritorno’ dall’Europa all’Africa sia una simbolica e positiva inversione della storia”.

giraffina 2 L.jpg

LA STORIA DI ESPERANZA 

Esperanza è venuta alla luce inaspettatamente al Bioparco nell’agosto 2006; ed è stata una vera sorpresa, perché nessuno sospettava che la madre Carroll - arrivata da poco al Bioparco dallo zoo ceco di Dvur-Kralove – fosse gravida. L’arrivo della giraffina è stato accolto con grande gioia da tutti i bambini, che attraverso un concorso, le hanno dato il nome.

Il clima di Roma, seppur ideale per le giraffe, non è certamente quello africano, in special modo per la piccola che fin dalla più tenera età ha evidenziato un leggero problema alle zampe, lo stesso che per gli umani viene definito ‘piedi piatti’. Il caldo e i grandi spazi sono la cura per il suo problema. E quindi l’Africa è la migliore medicina. Non si può più aspettare per il trasferimento, perché se crescesse troppo – si prevede che in estate sarà alta 3 metri - non potrebbe più entrare nella stiva di un cargo aereo, il mezzo di trasporto migliore per un animale dotato di una sensibilità molto elevata.

Si sarebbe allora costretti a farla viaggiare via nave, con conseguenti lunghi tempi e disagi per l’animale.

 
Archivi - 11/2017, 10/2017, 09/2017, 06/2017, 01/2017, 11/2016, 08/2016, 06/2016, 05/2016, 03/2016, 02/2016, 01/2016, 12/2015, 11/2015, 10/2015, 08/2015, 06/2015, 05/2015, 04/2015, 03/2015, 02/2015, 01/2015, 12/2014, 11/2014, 10/2014, 09/2014, 07/2014, 06/2014, 05/2014, 04/2014, 03/2014, 02/2014, 01/2014, 12/2013, 11/2013, 10/2013, 08/2013, 06/2013, 05/2013, 04/2013, 03/2013, 02/2013, 01/2013, 12/2012, 11/2012, 09/2012, 08/2012, 07/2012, 06/2012, 05/2012, 04/2012, 03/2012, 02/2012, 01/2012, 12/2011, 11/2011, 10/2011, 09/2011, 08/2011, 05/2011, 04/2011, 03/2011, 02/2011, 01/2011, 12/2010, 11/2010, 10/2010, 09/2010, 08/2010, 07/2010, 06/2010, 05/2010, 04/2010, 03/2010, 02/2010, 01/2010, 12/2009, 11/2009, 10/2009, 09/2009, 08/2009, 07/2009, 06/2009, 05/2009, 04/2009, 03/2009, 02/2009, 01/2009, 12/2008, 11/2008, 10/2008, 09/2008, 08/2008, 07/2008, 06/2008, 05/2008, 04/2008, 03/2008, 02/2008, 01/2008, 12/2007, 11/2007, 10/2007, 09/2007, 08/2007, 07/2007, 06/2007, 05/2007, 04/2007, 03/2007, 02/2007, 01/2007, 12/2006, 11/2006, 10/2006, 09/2006, 08/2006, 07/2006, 06/2006, 05/2006, 04/2006, 03/2006, 02/2006, 10/1999, 09/1999, 04/1999, 03/1999, 12/1998, 11/1998, 10/1998, 07/1998, 01/1998, 11/1993, 12/1992,
Aut.246/98 del 1/6/98 del Tribunale Civile di Roma - Marchio registrato

Direttore responsabile: Sara Musa


Giacomino Blog powered by Coded and Designed by