Archivio di 6/2007

Sole, cuore e amore!

Thursday, 28/6/2007

Sole, cuore e amore!

Edizioni Sonda

pp. 256 - € 12,50

Con un’introduzione di Luisa Mattia

«Ragazze come te»: racconti appassionanti, freschi, estivi, sugli amori sotto il sole delle teenagers d’oltralpe, in vacanza in Italia, al mare, in montagna o in giro per l’Europa, con mamma, papà e famiglia al seguito e con qualche flirt passeggero durante il viaggio.

Dopo il successo consolidato dei titoli precedenti, la collana si arricchisce di un volume che raccoglie le firme delle autrici più amate dalle giovani lettrici e dalla critica. Una garanzia della qualità dello stile e dello spirito che anima tutta la serie: l’invito alla lettura attraverso testi che sappiano usare il linguaggio di chi li legge, gli adolescenti.

Con un’introduzione della scrittrice Luisa Mattia, che bene ha colto il carattere ondivago dei sentimenti delle adolescenti in vacanza.

La trama

Finalmente le vacanze! Un sacco di tempo per innamorarsi perdutamente: le occasioni non mancano. Tra le vie e le piazze assolate di Taormina o in coda sull’autostrada. A un corso di cucina o di yoga, ma anche durante un’avventurosa escursione nei boschi del selvaggio Abruzzo. Pedalando sulle strade dell’Europa del Nord, sotto continui acquazzoni e perché no, anche a casa propria tra un romantico appuntamento nel parco e una caotica festa di compleanno. Nelle faccende del cuore la vita può riservare davvero molte sorprese…

Gli autori

Sabine Both, Anja Kömmerling, Thomas Brinx, Christamaria Fiedler, Sissi Flegel, Bianka Minte-König, Hortense Ullrich, Irene Zimmermann.

Una notte al Bioparco – Il teatro incontra gli animali

Thursday, 21/6/2007

Sere D’Estate al Bioparco di Roma.

Dal 21 giugno al 12 agosto 2007 dal giovedì alla domenica ci saranno ventuno attori, sette registi, undici spettacoli teatrali inediti, tutti a cura di giovani registi e attori giovanissimi, nella suggestiva cornice del Bioparco by night; silenzio, partecipazione intelligente e curiosità intellettuale.

Questi gli ingredienti dell’iniziativa dal titolo “Una notte al Bioparco – il teatro incontra gli animali? che si svolgerà al Bioparco dal 21 giugno al 12 agosto 2007 nell’ambito dell’Estate Romana.

L’iniziativa è realizzata dal Centro Internazionale la Cometa con la collaborazione del Bioparco di Roma e finanziata dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma.

Dal giovedì alla domenica, dalle ore 21.00 alle 24.00, il Bioparco sarà aperto al pubblico con un percorso studiato per osservare gli animali di notte (dalle giraffe alle tigri, dagli elefanti agli orsi, dagli ippopotami alle antilopi, etc) senza disturbarli, con il contemporaneo svolgimento di rappresentazioni teatrali, performances e coreografie – tutte inedite - che hanno per tema il mondo animale:

PROGRAMMA DI  giovedì 21, venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 GIUGNO 2007

Ore 21.30 - Voliera degli ibis scarlatti “Danze d’amore? – coreografie di Gabriella Borni ispirate ai rituali del corteggiamento animale con Antonio Cesari e Laura Schettino.

Ore 21.50 - area foca Federico “L’anello mancante? – dissertazioni sull’evoluzionismo, dalla scimmia all’uomo di Lilli Cecere con Simone Barraco, Emanuela Bernardi, Maurizio Formiconi, Pietro Pace

Ore 22.45 - area elefanti “Io non sono un uomo? (e non vorrei esserlo) racconto ispirato alla storia vera di uno scimpanzé salvato dalla schiavitù della vita notturna regia di Pierpaolo Sepe, con Paolo Zuccari

Ore 23.15 - area blu “L’uomo per amico? la storia del rapporto tra un cane e il suo padrone, dal punto di vista del cane. Regia di Paolo Zuccari, con Maria D’Arienzo e Teodora Nadoleano

INFOLINE (dalle ore 8.00 alle 20.00): tel 06.3608211

 

 

Vietata la pubblicità nei cartoni della Rai

Friday, 8/6/2007

I cartoni animati e i programmi per i bambini della durata inferiore ai trenta minuti trasmessi sulle reti Rai non potranno essere interrotti da messaggi pubblicitari.

Inoltre sarà vietato far comparire, negli spot diffusi nelle fasce protette, i personaggi dei cartoni per evitare l’effetto richiamo che la loro apparizione produrrebbe sul giovanissimo pubblico.

E viene previsto l’obbligo di un segnale permanente di riconoscimento dei programmi non adatti ai più piccoli.

Sono alcuni dei “paletti” a tutela dei minori contenuti nel nuovo contratto di Servizio della concessionaria televisiva pubblica. Il documento è pubblicato in allegato al Dm Comunicazioni del 6 aprile 2007 («Approvazione del Contratto nazionale di servizio stipulato tra il ministero delle Comunicazioni e la Rai - Radiotelevisione italiana Spa per il triennio 2007-2009») sulla «Gazzetta» n. 123 dello scorso 29 maggio.

Il contratto di servizio vincola la Rai a un maggior impegno a favore delle persone con disabilità. Ogni rete dovrà trasmettere un telegiornale nella lingua dei segni. In più, entro il 2009, il volume delle sottotitolazioni dovrà raggiungere una quota pari ad almeno il 60% della programmazione complessiva.

Sulfronte della multimedialità, il contratto disciplina gli impegni assegnati alla Rai nell’ambito dello sviluppo di una strategia di valorizzazione della produzione editoriale e dei diritti audiovisivi sulle diverse piattaforme distributive (dal digitale terrestre all’lnternet)

Giornata Internazionale per l’Ambiente: il rapporto del CNR

Tuesday, 5/6/2007

Oggi, 5 giugno, si celebra la Gironata Mondiale per l’Ambiente, istituita dall’Onu per sensibilizzare i governi sulle tematiche ambientali e spingerli a promuovere azioni concrete a difesa del nostro Pianeta.

Il 5 giugno del 1972 si aprì a a Stoccolma la Conferenza delle Nazioni Unite sull’Ambiente Umano che guidò la costituzione del Programma Ambientale delle Naizoni Unite.
Quest’anno l’appuntamento assume un carattere di particolare rilevanza perché inaugura le iniziative di avvicinamento all’Anno Internazionale del Pianeta, proclamato dalle Nazioni Unite per il 2008.
Lo slogan scelto per la Giornata Mondiale per l’Ambiente del 2007 è in inglese Melting ice - a Hot Topic? (che si può render in italiano con Ghiaccio che si scioglie, tema che scotta?) a sostegno dell’Anno Internazionale per i Poli focalizza l’attenzione sugli effetti del cambiamento climatico sugli ecosistemi e le comunità dei poli, e sulle conseguenze che ne derivano per tutto il mondo.Le principali celebrazioni della Giornata Mondiale per l’Ambiente del 2007 si terranno in Norvegia.

L’obiettivo della Giornata 2007 è di dare un volto umano alle questioni ambientali; far si che le persone diventino agenti attivi dello sviluppo equo e sostenibile; accrescere la consapevolezza che le comunità sono di importanza fondamentale per il cambiamento dell’atteggiamento riguardo le questioni ambientali; promuovere partnership, che garantiranno a tutte le nazioni e popolazioni un futuro maggiormente sicuro e prospero.

Il rapporto del CNR sull’Ambiente denuncia che nel nostro Paese 8 milioni di italiani vivono in zone ad alto rischio ambientale e sanitario e un morto su 5 è dovuto allo smog

 

 Sono questi i principali numeri presentati oggi dal Cnr alla Camera dei deputati. Un’iniziativa che rientra nell’indagine conoscitiva sulla valutazione delle conseguenze ambientali provocate dall’inquinamento urbano, dallo smaltimento dei rifiuti e dalle aree ad alto rischio, condotta dalla Commissione Ambiente della Camera, presieduta da Ermete Realacci. Il Cnr ha fornito anche i dati di un quadro generale ben piu’ ampio: sono migliaia i siti inquinati di diversa tipologia, dimensioni e pericolosita’, classificati, oltre ai 54 siti di bonifica, in circa 6.000 Sir (siti di interesse regionale per le bonifiche), 58 siti con elevata contaminazione da amianto, 1.550 siti minerari e 1.120 stabilimenti a rischio di incidente rilevante. Il Cnr ha poi ricordato uno studio dell’Oms relativo a circa 9 milioni di persone, cioe’ la popolazione residente nelle 13 citta’ italiane di maggiori dimensioni (circa il 16% degli italiani), stimando che tra il 2002 e il 2004 una media di 8.220 morti l’anno e’ da attribuirsi agli effetti a lungo termine delle concentrazioni di Pm10 superiori ai 20 mg/m3, il che equivale al 9% della mortalita’ negli over 30 per tutte le cause esclusi gli incidenti stradali. Un numero, riferisce il Cnr, che cresce a dismisura se si aggiungono i moltissimi centri urbani di minori dimensioni ma interessati da inquinamento da traffico e anche quelli piu’ piccoli ubicati in aree complessivamente inquinate, come la Pianura Padana.

2 giugno: Festa della Repubblica

Saturday, 2/6/2007

Il messaggio del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della Festa Nazionale della Repubblica

 

Vi ho un anno fa rivolto i miei primi auguri per la Festa della Repubblica. Ve li rinnovo oggi con sentimenti di sincera vicinanza personale.
    E’ una ricorrenza da celebrare in spirito di unità : cittadini, istituzioni, Forze Armate, italiani all’estero.
    Ed è l’occasione per gettare un breve, sereno sguardo sul cammino compiuto nell’ultimo anno e sul futuro che ci sta davanti.
    Non spetta a me, sia chiaro, dare giudizi sull’azione di governo : non interferisco nel dibattito tra gli opposti schieramenti politici.
    Ma posso e sento di dover dire grazie a quanti di voi – imprenditori, lavoratori, contribuenti sensibili al dovere civico – hanno reso possibile la ripresa dell’economia, che è tornata a crescere, e il miglioramento dei conti pubblici.
    Un miglioramento, una ripresa che non sono sufficienti, che debbono andare al di là dei risultati già raggiunti.
    E ciò richiede ulteriori sforzi. Avendo di mira la creazione di ancora maggiori possibilità di lavoro, soprattutto in alcune parti del paese. E guardando alla sfida dell’innovazione, della partecipazione all’Europa, della competizione globale : perché è di qui che passa lo sviluppo, e il ruolo, dell’Italia nel prossimo avvenire.
    E’ una sfida che ci impegna tutti, dalle imprese allo Stato. Faccia ciascuno la sua parte, fino in fondo, con coerenza.
    Di certo, la macchina istituzionale e burocratica resta pesante e costosa. E’ indispensabile alleggerirla, renderla più razionale ed efficace, diminuirne i costi.
    Si impone perciò sobrietà e rigore nei bilanci pubblici, nei comportamenti pubblici.
    Il sistema politico e le istituzioni rappresentative, a cominciare dal Parlamento, possono riguadagnare credibilità e prestigio tra i cittadini solo affrontando i cambiamenti necessari. Non si può continuare a parlarne senza giungere a conclusioni concrete.
    Da una parte bisogna avere il senso del limite e della responsabilità nel denunciare quel che non va ; se si fa di tutte le erbe un fascio, si semina ulteriore sfiducia, non si aiuta la definizione di obiettivi precisi di rinnovamento. E dall’altra parte si deve sapere che per rinnovare la politica e le sue regole, i meccanismi elettorali e le istituzioni, non c’è altra strada che quella di confronti e accordi tra le forze presenti in Parlamento e in altre Assemblee elettive.
    Importanti sono le sollecitazioni che possono venire dall’opinione pubblica, dalle forze sociali e culturali, e da una maggiore partecipazione dei cittadini : ma nulla può sostituire la ricerca di intese, la scelta di soluzioni largamente condivise in Parlamento, specie per riforme di ampio respiro che ormai si impongono nell’interesse generale.
    E dunque mi chiedo : si può trovare ora, nonostante le difficoltà, questo terreno comune tra forze di maggioranza e di opposizione, senza confondere i ruoli, senza attenuare la gara per il governo del paese? Continuo a credere che sia possibile, e a ripetere il mio appello in questo senso. E’ in giuoco il nostro comune futuro.

I vincitori del concorso “La Costituzione vista dai giovani”

Saturday, 2/6/2007
Concorso: “La Costituzione vista dai giovani?
La commissione selezionatrice ha avuto modo di apprezzare non solo l’ampia partecipazione al concorso di studenti e docenti di istituzioni scolastiche di ogni regione italiana, ma anche la qualità e l’originalità di moltissimi lavori. Non è stato facile, quindi,  nella varietà e singolarità delle proposte creative e di ricerca pervenute, procedere alla pur necessaria individuazione, a norma del bando, delle opere da premiare.
Il concorso è stato l’occasione per una rilettura approfondita della Carta Costituzionale sia da parte di intere classi che di singoli allievi, appartenenti a istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, dalla primaria alla secondaria superiore.
I prodotti grafici e multimediali, anche frutto di ricerche di tipo storico-sociale, testimoniano dell’impegno di docenti e studenti nel rispondere alle finalità che hanno ispirato il bando di concorso.
 

La riflessione sulla Costituzione nella sua interezza o su specifici articoli ha consentito agli studenti di interpretare visivamente, in modo molto personale, la perenne attualità dei contenuti, riuscendo, in molti casi, a produrre elaborati di notevole interesse e decisamente originali.

Il Capo Dipartimento
Giuseppe Cosentino


I VINCITORI:
* Le scuole sono responsabili dei materiali prodotti

Per l’istruzione primaria:
ISTITUTO COMPRENSIVO “CIRESOLA? DI MILANO - CLASSE 1^A
Con la semplicità, la freschezza e la simpatia della loro età, bambini della prima elementare “interpretano? in una sequenza fotografica i principi fondamentali della Costituzione.
Ne scaturisce un prodotto di organica ed efficace lettura, capace nello stesso tempo di lasciare il “segno? nella classe stessa che risulta arricchita dalla partecipazione di etnie diverse.

Preleva l’elaborato (1.4 MB)


Per  l’istruzione secondaria di primo grado vincitori ex equo:
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI MONTECARLO (LU) - SCUOLA MEDIA “ITALO CALVINO? - CLASSE 1^B
La scuola si segnala per la qualità e l’intensità dell’impegno profuso, da docenti e studenti, con elaborati che mostrano interesse e coinvolgimento.
In particolare la classe I B ha dimostrato capacità di approfondimento dei valori fondamentali della Costituzione, soffermandosi sugli articoli 11 – 12 – 21, con interpretazioni molto personali attraverso testi scritti e elaborati pittorici in cui si apprezzano sensibilità,  gusto compositivo e senso cromatico.

Preleva l’elaborato (3 MB)


ISTITUTO COMPRENSIVO “GRIMALDI“ SCUOLA MEDIA DI GRIMALDI (CS) CLASSE  3^A
L’originalità dei disegni e dei testi rende particolarmente degno di attenzione  il lavoro della classe III A.
Le illustrazioni - realizzate con una grafica netta e incisiva, accompagnate da originali riflessioni scritte in forma poetica - esprimono in modo sintetico e significativo il “paesaggio? in cui è stata generata e “vive? la Costituzione italiana.

  Preleva l’elaborato (93 KB)


Per l’istruzione secondaria di secondo grado:
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO “G. GREGGIATI? DI OSTIGLIA (MN) CLASSE 2^C
Il complesso e meritevole lavoro della classe II C  risulta di particolare efficacia per la capacità di sintesi rappresentativa, in particolare si segnalano  gli elaborati riferiti a due articoli della Costituzione:

art. 21 La “Libertà di stampa? - parte dalla concretezza di un libro per acquistare la leggerezza di un vento vitale che ne scompone creativamente le pagine fino a trasformarle in un libero volo di gabbiani mentre i caratteri di stampa, una volta pesanti come il piombo che li formava, quasi transunstanziati, assumono la leggerezza dell’aria;

art. 30 “I genitori hanno il dovere di educare i figli? - il principio fondamentale di ogni umana società viene visto attraverso la pupilla di un occhio materno/paterno, foggiata come un cuore, realizzando un intervento di  immediata comunicazione: i figli per ogni genitore sono la pupilla dei propri occhi.


 

 

Inoltre la Commissione - per l’originalità dei contenuti espressi ed il livello qualitativo degli elaborati - ha ritenuto degne di menzione le sotto elencate scuole:
* Gli elaborati delle scuole che hanno la menzione di merito saranno resi disponibili nei prossimi giorni

Per l’istruzione primaria:
DIREZIONE DIDATTICA DI CATTABRIGHE
SCUOLA PRIMARIA “ANNA FRANK? DI SANTA MARIA DELLE FABBRECCE (PE) - CLASSE 5^

Per  l’istruzione secondaria di primo grado:
SCUOLA MEDIA “F. PASTONCHI? DI ARMA DI TAGGIA (IM) - CLASSE 3^A

SCUOLA MEDIA STATALE “D. E. MONTEMURRO? DI GRAVINA IN PUGLIA (BA) ALLIEVA GRAZIANA D’AGOSTINO - CLASSE 3^E

SCUOLA MEDIA STATALE “ MAMELI  SEDE  FALCONETTO ? DI  PADOVA - CLASSE 2^A

SCUOLA MEDIA MALASPINA DI MASSA
brano musicale “Constitution symphony?  ALLIEVO LUCA FIALDINI - CLASSE 3^B

Per l’istruzione secondaria di secondo grado:
ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE “M. M. MILANO? DI POLISTENA (RC)
ALLIEVO ALAN FELICE - CLASSE V^E/ARTI GRAFICHE

ISTITUTO STATALE D’ARTE “ E. GALVANI ? DI CORDENONS (PN)
ALLIEVA FRANCESCA CALGARO - CLASSE 5^A

ISTITUTO STATALE D’ARTE “ CHIERICI ? DI  REGGIO EMILIA
ALLIEVO DAVIDE DE LUCIA - CLASSE 5^F

ISTITUTO TECNICO COMM. “ G. SALVEMINI ? DI  CASALECCHIO DI RENO (BO)
CLASSE 5^ A  M

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE “ PIETRO GIANNONE ? DI  FOGGIA - CLASSE 5^/PROGRAMMATORI e GIULIANO A. - CLASSE 4^C/PROGRAMM.

ISTITUTO TECNICO COMM. E PER GEOMETRI “ATESTINO? DI ESTE (PD) - CLASSE 2^A /RAGIONIERIA

Vengono, infine, segnalati i lavori del CTPEEA presso la scuola media “ODDO BERNACCHIA? di TERMOLI (CB) e dell’ ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE “E. MAJORANA? presso la CASA CIRCONDARIALE di LARINO operanti presso istituti di reclusione, non solo per l’originalità dei contenuti e delle modalità espressive, ma anche per taluni interessanti spunti di riflessione sulla fondamentale funzione della Costituzione.
Gli elaborati non mancano di umorismo e anche di una gradevole autoironia.
CTPEEA - CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE EDUCAZIONE ETA’ ADULTA presso SCUOLA MEDIA STATALE “ODDO BERNACCHIA? DI TERMOLI (CB)
ALLIEVI: Lopez Alberto, Manzi Giancarlo, A. Levandoski, Alves Reboucas Raimondo, Ademi Sokol, Lanza Savino, Garinella Stefano e Sabino Salvator

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE “E. MAJORANA? presso CASA CIRCONDARIALE DI LARINO - CLASSI 1^A, 2^A e 3^A

Il 2 Giugno: anche i Parchi festeggiano la Repubblica

Saturday, 2/6/2007

Il 2 giugno, i Parchi celebrano la Festa della Repubblica con l’apertura gratuita dei propri Musei e Centri Visita e con un ricco programma di escursioni e visite guidate gratuite.

 

 Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e Federparchi hanno organizzato per il  2 giugno la più grande escursione che si sia mai tenuta in Italia. Circa 150 mila visitatori si addentreranno per oltre diecimila chilometri di sentieri da Nord a Sud del Paese, per scoprire e ammirare le bellezze naturali della nostra Repubblica.
Tutti i parchi nazionali, regionali e le aree marine protette saranno aperti, con la possibilità per gli ospiti di scegliere tra oltre 300 visite guidate gratuite. 149 i musei interattivi allestiti presso i Parchi nazionali dove si può guardare, toccare e mangiare, insomma scoprire la cultura del Parco a 360°. Non solo fauna e flora, dunque, ma anche peculiarità storiche e gastronomiche.
“Una parata della natura?. Così il ministro Alfonso Pecoraro Scanio ha definito la festa del 2 giugno organizzata per l’ambiente. “Il 61° anniversario della Repubblica italiana – ha detto il ministro – può essere per molti l’occasione per avvicinarsi ed apprezzare lo straordinario patrimonio naturalistico italiano, che è protetto proprio grazie alla rete di Parchi e riserve e che ci rende Paese leader in Europa per la biodiversità?.
Le iniziative del 2 giugno vanno dal Parco Nazionale d’Abruzzo, dove si attende il boom di visitatori, al Parco Adamello Brenta del Trentino dove si potrà visitare il lago di Tovel, famoso per le sue acque rosse, passando attraverso tutte le aree marine protette e i tutti parchi regionali.
I nostri Parchi sono fonte di occupazione per circa 80 mila persone e costituiscono un importante volano per il turismo in Italia. Ogni anno si contano 70 milioni di visitatori, 87% italiani e 12% stranieri. Infine, cosa molto importante in questa fase critica per i cambiamenti climatici, le aree protette garantiscono la riduzione della quantità di anidride carbonica nell’aria: con circa 800 mila ettari di boschi e foreste, assorbono ogni anno 140 mila tonnellate di Co2.

 
Archivi - 06/2017, 01/2017, 11/2016, 08/2016, 06/2016, 05/2016, 03/2016, 02/2016, 01/2016, 12/2015, 11/2015, 10/2015, 08/2015, 06/2015, 05/2015, 04/2015, 03/2015, 02/2015, 01/2015, 12/2014, 11/2014, 10/2014, 09/2014, 07/2014, 06/2014, 05/2014, 04/2014, 03/2014, 02/2014, 01/2014, 12/2013, 11/2013, 10/2013, 08/2013, 06/2013, 05/2013, 04/2013, 03/2013, 02/2013, 01/2013, 12/2012, 11/2012, 09/2012, 08/2012, 07/2012, 06/2012, 05/2012, 04/2012, 03/2012, 02/2012, 01/2012, 12/2011, 11/2011, 10/2011, 09/2011, 08/2011, 05/2011, 04/2011, 03/2011, 02/2011, 01/2011, 12/2010, 11/2010, 10/2010, 09/2010, 08/2010, 07/2010, 06/2010, 05/2010, 04/2010, 03/2010, 02/2010, 01/2010, 12/2009, 11/2009, 10/2009, 09/2009, 08/2009, 07/2009, 06/2009, 05/2009, 04/2009, 03/2009, 02/2009, 01/2009, 12/2008, 11/2008, 10/2008, 09/2008, 08/2008, 07/2008, 06/2008, 05/2008, 04/2008, 03/2008, 02/2008, 01/2008, 12/2007, 11/2007, 10/2007, 09/2007, 08/2007, 07/2007, 06/2007, 05/2007, 04/2007, 03/2007, 02/2007, 01/2007, 12/2006, 11/2006, 10/2006, 09/2006, 08/2006, 07/2006, 06/2006, 05/2006, 04/2006, 03/2006, 02/2006, 10/1999, 09/1999, 04/1999, 03/1999, 12/1998, 11/1998, 10/1998, 07/1998, 01/1998, 11/1993, 12/1992,
Aut.246/98 del 1/6/98 del Tribunale Civile di Roma - Marchio registrato

Direttore responsabile: Sara Musa


Giacomino Blog powered by Coded and Designed by